Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rieti, obbligo vaccinale per gli over 50. Cresce la somministrazione di prime dosi, dal 24 dicembre sono state 1.114

Esplora:

Monica Puliti
  • a
  • a
  • a

L’obbligo vaccinale per gli over 50 e il conseguente divieto di accesso ai luoghi di lavoro senza super green pass in questa fascia d’età spinge anche nel Reatino la somministrazione di prime dosi. La misura contenuta nell’ultimo decreto legge anti Covid prevede inoltre, come noto, una sanzione di 100 euro per chi trasgredisce, ragione in più, probabilmente, per giustificare il sensibile aumento delle persone che, specie in questa fascia di età, hanno deciso di vaccinarsi per la prima volta. Un dato che parla addirittura di numeri triplicati a livello nazionale rispetto alle giornate precedenti al decreto e che a livello locale si attesta intorno a un +15%.

“L’aumento c’è stato già sotto le feste” dicono dall’Azienda sanitaria locale, spinto, anche in quel caso, dalle misure del Governo fattesi via via più restrittive. “E anche nel corso dei due open day, il 2 e 6 gennaio scorsi, organizzati alla Verdirosi – aggiungono dall’azienda di via del Terminillo – Dal 24 dicembre ad oggi il numero di prime dosi somministrate è di 1.114 mentre il totale delle somministrazioni ammonta a 102 mila. L’aumento si attesta intorno al 15%”. Si amplia l’offerta vaccinale anti Covid 19 della Asl. A partire da oggi infatti, l’hub pediatrico istituito presso il presidio ospedaliero della città (primo piano, area prelievi) e dedicato alla fascia 5-11 anni garantirà un numero maggiore di slot con orario prolungato fino alle 20.

 

L’Azienda sanitaria locale ha comunicato ieri che “all’esito delle indagini eseguite nelle ultime 24 ore si registrano 484 nuovi soggetti positivi al test Sars CoV-2” di cui 147 solo nel comune di Rieti e 29 a Borgorose e che i nuovi guariti sono 230 di cui 89 a Rieti; ciò a fronte di 3.088 tamponi eseguiti “nelle ultime 24 ore” (quelli effettuati dall’inizio della pandemia sono 190 mila 848). Si registrano inoltre due decessi: si tratta di due uomini di 85 e 83 anni, quest’ultimo era ricoverato nel reparto di Malattie infettive dell’ospedale San Camillo de’ Lellis. Il totale dei positivi nel Reatino ha raggiunto quota 4.867.