Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rieti, il comandante del nucleo informativo dei carabinieri Sergio Torre lascia il servizio

Esplora:

  • a
  • a
  • a

Il comandante del nucleo informativo, luogotenente Sergio Torre, classe 1959, lascia il servizio attivo nell’Arma dei carabinieri.  Arruolato nel 1979, nel corso degli anni ha rivestito diversi e delicati incarichi distinguendosi sempre per spirito di sacrificio e professionalità. Il suo percorso nell’Arma dei Carabinieri inizia al termine del biennio di formazione quando viene destinato alla Legione di Milano ed impiegato, prima presso la stazione di Milano Porta Monforte e, successivamente, al nucleo operativo della medesima Compagnia. Nel 1985 il sottufficiale, dopo aver conseguito la qualifica di sciatore presso il centro addestramento alpino di Selva di Valgardena, assume il comando della stazione di Monte Terminillo, incarico che ricopre fino al 1996, anno nel quale viene trasferito al reparto operativo del Comando provinciale di Rieti, per assumere l’incarico di comandante del nucleo Informativo fino ad oggi.

 

 

In tale periodo, grazie alle sue capacità relazionali e ad uno stile sempre elegante e sobrio, ha ottenuto la stima e la considerazione dei rappresentanti delle locali istituzioni, dei superiori gerarchici e del personale dipendente. Durante la sua carriera è stato insignito dell’onorificenza di ufficiale dell’ordine al merito della Repubblica italiana, del nastrino di merito per comandante di stazione territoriale, della medaglia Mauriziana, della medaglia d’oro al merito di lungo Comando, della croce d’oro per anzianità di servizio militare ed è cavaliere dell’ordine equestre di San Gregorio Magno. Da pochi giorni è stato ricevuto a Roma, per il saluto di commiato, dal generale di divisione Antonio De Vita Comandante della legione carabinieri Lazio.

 

 

Il comandante provinciale colonnello Bruno Bellini e il Comandante del reparto operativo tenente colonnello Matteo Branchinelli, all’atto del saluto, gli hanno consegnato una pergamena in segno di riconoscenza per il contributo professionale fornito, il rigore morale e la non comune disponibilità nei confronti dell’Istituzione e dei cittadini.  Il colonnello Bellini, nel salutarlo e complimentarsi per quanto fatto nel corso della carriera, ne ha sottolineato la genuinità, la correttezza, la grande umiltà espressa sia come collaboratore sia come comandante, nonché lo spirito di sacrificio che gli ha sempre fatto anteporre il servizio alla vita privata, nell’esclusivo interesse della collettività. Al luogotenente Sergio Torre e alla sua famiglia i più sinceri auguri da parte di tutti i carabinieri del Comando provinciale di Rieti.