Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid Rieti, tamponi. Farmacie sotto pressione

Monica Puliti
  • a
  • a
  • a

In aumento le richieste di tamponi nelle farmacie reatini in vista di cene e pranzi di Natale in famiglia più sicuri. Quest’anno, dunque, non solo regali sotto l’albero, ma anche un test Covid che dica che potremo sederci tranquillamente accanto a nonni, zii e nipoti senza il rischio di contagiarci a vicenda. “Questa mattina (ieri, ndr) ne abbiamo fatti 70 – dice la dottoressa Marta Scopigno della farmacia Sant’Agostino in viale Morroni – quando normalmente quel numero lo raggiungevamo nell’arco di un’intera giornata. La crescita in vista delle feste c’è stata, ma noi facciamo tamponi a tutte le ore, dalle 8,15 alle 19,30, fine settimana compresi, riuscendo a smaltire le prenotazioni”.

Pressione anche sul personale della farmacia Manca di piazza Marconi. “Eseguiamo tamponi sia su persone che si sono prenotate sia su chi si presenta in farmacia senza prenotazione riuscendo, a meno che non sia un momento particolarmente concitato, a smaltire tutte le richieste – dichiara la dottoressa Giovanna Manca –. Una volta eseguito il test, il paziente attende 20 minuti per conoscere la risposta, che in alcuni casi inviamo direttamente sul telefonino. Ne eseguiamo molti durante l’arco della giornata, la richiesta c’è, ma posso dire che il trend si è mantenuto costante negli ultimi 15 giorni”.  “E’ dura – commenta la dottoressa Daniela Persio della farmacia Ruggieri in piazza XXIII Settembre -, la richiesta di tamponi è elevatissima, così come la pressione. Purtroppo stiamo rilevando parecchi positivi, in aumento rispetto ai giorni scorsi: solo nella giornata di ieri (martedì ndr) tre persone e una questa mattina (ieri, ndr); una cosa che dispiace, specie sotto le feste di Natale. Bisogna stare attenti e non abbassare la guardia, non c’è dubbio che i contagi stanno aumentando”.

Anche qui nessun problema di attese di giorni, come accade in altre città, per sottoporti al test Covid. “Riusciamo a smaltire le prenotazioni nell’arco della stessa giornata – aggiunge la dottoressa Persio -. Saremo aperti anche il 24 pomeriggio, fino alle ore 18”. Le farmacie continuano dunque a lavorare intensamente sul fronte Covid, impegnate tra tamponi – di quelli che vogliono vivere le feste in piena serenità e di quelli che li fanno per andare a lavoro - e somministrazioni di vaccino. Farmacie e drive in della Asl quindi a disposizione per tutti. Per dare la possibilità di trascorrere un Natale tranquillo.