Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Roma, a Capena scatta l'obbligo di mascherina all'aperto. L'ordinanza del sindaco Roberto Barbetti

  • a
  • a
  • a

Il sindaco di Capena Roberto Barbetti ha firmato un’ordinanza con la quale impone l’utilizzo delle mascherine anche all’aperto fino al 31 dicembre, salvo ulteriori proroghe. I dispositivi di protezione dal Covid sarà obbligatorio “nei luoghi all’aperto ove siano organizzate manifestazioni di qualsivoglia natura e in tutte le zone in cui si venga a creare un’affluenza di persone tale da non garantire il distanziamento interpersonale, come ad esempio luoghi di aggregazione, mercatini di natale, mercati, esposizioni, manifestazioni e qualsiasi altro evento organizzato per le festività natalizie all’aperto e, in ogni caso, ovunque si vengano a creare assembramenti o affollamenti. In tali situazioni l’obbligo della mascherina è previsto anche qualora si rispettasse il distanziamento previsto dalla normativa”.

 

Inoltre, tutti gli esercenti e gli organizzatori di eventi, oltre l’obbligo della mascherina, dovranno “essere in possesso del green pass base”. Le multe previste per chi non rispetterà queste disposizioni vanno dai 400 ai 3mila euro. Ancora nell’ordinanza si spiega che questa decisione è stata presa perché “in occasione delle prossime festività natalizie si registrerà nei luoghi di maggior assembramento (luoghi di aggregazione, mercatini di natale, mercati, esposizioni, manifestazioni e qualsiasi altro evento organizzato per le festività natalizie all’aperto e, in ogni caso, ovunque si vengano a creare assembramenti o affollamenti) un maggior afflusso di persone che potrebbe creare difficoltà nel garantire il distanziamento interpersonale”.

 

Le ultime notizie riguardanti la diffusione della pandemia hanno poi fatto il resto. Quindi, secondo il primo cittadino di Capena, occorre “adottare anche in zona bianca, ulteriori misure di prevenzione nel periodo antecedente e successivo alle festività natalizie allo scopo di prevenire ogni ulteriore evoluzione negativa del quadro pandemico nel territorio comunale”.