Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rieti, ladri, molestatori e persone socialmente pericolose: 35 misure di prevenzione del Questore

  • a
  • a
  • a

La questura di Rieti ha intensificato il controllo sul territorio sempre in maniera crescente, permettendo di raggiungere importanti risultati nel settore della prevenzione, anche attraverso l'adozione delle cosiddette “misure di prevenzione” a carico di persone socialmente pericolose ovvero individuate quali responsabili di reati predatori.

 

Nel periodo dal 1 giugno al 30 novembre, a seguito di accurata analisi effettuata dalla Polizia, sono stati emessi 16 provvedimenti di “avviso orale” nei confronti di soggetti dediti ad attività illecite e pericolose.  Si tratta di una sorta di avvertimento preliminare all’eventuale applicazione di misure più restrittive, che prevede anche l’imposizione di alcune prescrizioni che vanno dal divieto di frequentare pregiudicati, fino, nei casi più gravi, al divieto di detenere cellulari, computer o altri dispositivi di comunicazione a distanza.

 

Nello stesso periodo giugno/novembre, il Questore di Rieti ha emesso, inoltre, 2 fogli di via obbligatorio, con divieto di fare rientro nel Comune di Rieti per i prossimi tre anni, nei confronti di due cittadine di etnia rom che, provenienti da Roma, venivano a prostituirsi in questa città, adescando per lo più persone anziane, spesso anche con l’intento di derubarle. Ma un altro importante impegno viene profuso dalla Polizia nel settore della violenza di genere e domestica. Negli ultimi sei mesi sono stati emessi due ammonimenti del Questore per atti persecutori. Sono stati, poi, 8 gli ammonimenti emessi in altrettanti casi di violenza domestica.