Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rieti, riqualificazione mercato coperto. Il centrosinistra critica la giunta Cicchetti

Monica Puliti
  • a
  • a
  • a

Se non bocciato, certamente rimandato a settembre con più di un debito formativo il progetto di recupero dell’ex mercato coperto di via Potenziani, fortemente voluto dall’amministrazione Cicchetti. A contrassegnare il piano di rosso sono il Pd “Città di Rieti” e “Rieti in Comune”, in almeno 3 punti.

“Primo – dicono – si continua a registrare una volontà quasi ottusa di perseguire la mancanza di partecipazione, sia istituzionale che cittadina, sulle scelte riferibili ai beni comuni; secondo, le somme sono il frutto di una progettazione proposta e finanziata durante la giunta Petrangeli, una linea di sviluppo coerente e omogenea destinata a rigenerare un ampio segmento di città; terzo, le somme (circa 3 milioni) destinate alla riqualificazione del mercato coperto dopo scellerata rimodulazione del progetto originario derivano dall’esclusione di altre azioni previste dal progetto iniziale, che oggi dovevano essere già completate e che davvero avrebbero reso Rieti2020 un modello di intervento sulla città di livello nazionale”.

In particolare, ricordano dal Pd, attraverso il cambio del progetto proposto da Petrangeli la città ha perso: “la riqualificazione dell’area Costaggini, la realizzazione di un pezzo di nuova pista ciclabile atta a completare quella già esistente, un attraversamento ciclopedonale e relativo superamento dell’ostacolo del sottopasso della ferrovia in zona Giorlandina e la realizzazione di moli in legno per favorire la pratica dello sport sul fiume Velino”. Critiche, quelle mosse dal partito democratico, scaturite dalla presentazione, da parte dell’assessore Antonio Emili (Lavori pubblici), sui social del progetto di recupero corredato da “scarne immaginette riferibili alla progettazione preliminare (ancora?)”.