Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rieti, assunzioni in Comune. Approvato il bilancio consolidato: sbloccato l'iter per la chiamata di 21 persone

Monica Puliti
  • a
  • a
  • a

Rieti, il Consiglio comunale ha approvato giovedì scorso il bilancio consolidato, documento che "fotografa" l'attività svolta dal Comune attraverso le proprie partecipate e perciò i rapporti debitori-creditori tra l'ente e, appunto, le società nelle quali lo stesso possiede un pacchetto azionario (Asm, Aps, Sabina Universitas, Consorzio industriale). Un documento essenziale ai fini della chiusura della "pratica" per lo sblocco delle 31 assunzioni a Palazzo di Città, da mesi annunciate dall'assessore al Personale, Oreste De Santis, ma slittate per via del cambio dei parametri temporali di valutazione da parte della Cosfel.

 

La commissione del ministero dell'Interno che controlla la compatibilità degli enti in pre-dissesto - come il Comune di Rieti - con possibili assunzioni ha ritenuto infatti di non valutare più i 3 anni antecedenti a quelli in cui si assume, ma solo l'ultimo, nel senso che il fabbisogno di personale dev'essere riferito e valutato rispetto ai 12 mesi antecedenti. Una modifica, chiarì l'assessore, che ha reso necessari nuovi conteggi e la richiesta, sempre da parte della Cosfel, del bilancio consolidato approvato. "Finora - dice De Santis - la commissione ministeriale non ha contestato alcun dato tra quelli fattigli pervenire dal Comune, così come i revisori dei conti hanno già espresso parere tecnico e contabile. Sappiamo che la stessa commissione si riunirà mercoledì 17 novembre e potrà visionare anche il nostro bilancio consolidato: il 18 stesso o il 19 potremo procedere alle assunzioni".

 

Con i 31 ingressi in pianta stabile nell'organigramma di Palazzo di Città - tra di loro anche 3 lavoratori socialmente utili, gli ultimi da stabilizzare, e 8 tra meccanici e operai generici da destinare all'ufficio Manutenzione che negli anni ha visto ridursi sensibilmente il numero degli addetti - i dipendenti comunali saliranno a quota 209.