Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rieti, riconoscimenti da Provincia e Comune al Club nautico di Varco Sabino

Francesca Sammarco
  • a
  • a
  • a

Nella sala consiliare della Provincia un momento informale, ma significativo: i consiglieri provinciali Claudia Chiarinelli e comunale Roberto Donati, hanno consegnato attestati di riconoscimento a Claudio Ponzani, presidente del Club nautico di Varco Sabino (e vicepresidente della Federazione sci nautico e wakeboard) e a Giulia Castelli (14 anni, 4 titoli italiani, quarta agli ultimi europei a Kiev, terza ai campionati assoluti 2021 a Viverone,  terza assoluta ai campionati italiani in Sardegna, atleta di punta del club) ‘orgoglio del nostro territorio ed esempio da seguire. Siamo fra amici, per premiare con gratitudine chi ha portato Rieti alla ribalta mondiale, creando una realtà di nicchia, centro di eccellenza. Il club nautico dimostra che è possibile fare di un luogo montano il punto di ritrovo mondiale per uno sport di mare”. Aggregante e inclusivo, lo sport insegna a conoscere e superare i propri limiti e lo sottolinea Mariano Calisse, sindaco di Borgorose e presidente della Provincia, in veste di atleta del Club, nella categoria ‘seduti’, premiato dallo stesso Claudio Ponzani. “Il club mi ha dato forti emozioni, è diventato una seconda famiglia, in un ambiente aperto, dove si parlano tutte le lingue. Per il Cicolano è una speranza di aggregazione e voglio ricordare e ringraziare chi ha consigliato e incoraggiato Claudio fin dagli inizi: Remo Pascalizi, un altro grande imprenditore che si è fatto da solo, recentemente scomparso”.

 

La realizzazione del bacino artificiale del lago del Salto fu un trauma per gli abitanti “i miei genitori, come tanti altri, andarono a Roma. Ho voluto riscattare questo luogo e farli tornare a casa – dichiara Claudio, che a Varco ha anche un avviato agriturismo – Quando si è accesa la luce con il nome di Borgo San Pietro che si è aggiudicato i mondiali del 2022 (dal 24 al 30 luglio), anche tutti gli atleti hanno esultato: abbiamo le migliori attrezzature tecniche, il miglior piano d’acqua, pratichiamo surf da onda (nel pubblico anche l’allenatore inglese Jay Webster) e tutti ricordano l’accoglienza ricevuta agli ultimi europei. Con i nostri atleti Giulia Castelli, Annalisa DI Corato e Francesco Starita siamo pronti a fare un grande mondiale e nel nostro vivaio abbiamo individuato altre giovani promesse, fra cui un bambino di 7 anni, anche lui di Rieti”.

 

 

Giulia intanto sorride, si allena e promette battaglia per i prossimi mondiali: “ho imparato a vincere l’ansia da prestazione e ringrazio i miei genitori per avermi avviato allo sport e per essermi sempre vicini”.