Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rieti, elezioni comunali. Italia Viva e Forza Italia, l'accordo si avvicina

Luca Feliziani
  • a
  • a
  • a

Buona la prima. Italia Viva e Forza Italia dopo l’incontro d’esordio di martedì sera si rivedranno anche nei prossimi giorni e questo lascia tutti aperti i discorsi per possibili alleanze in vista del voto della prossima primavera. Insomma il seme è stato piantato, ora vedremo se il terreno sarà fertile per far crescere la pianta. Molto dipenderà dagli equilibri romani e anche da quello che succederà nel centrosinistra, campo teoricamente ancora di appartenenza dei renziani.

 

Questo il comunicato congiunto elaborato dai coordinatori cittadini Simone Labonia e Simone Miccadei. “I vertici provinciali e comunali di Forza Italia e Italia Viva si sono incontrati per discutere e valutate la possibilità di realizzare un allargamento al centro della coalizione di centro-destra per le prossime elezioni amministrative del 2022. Nell’incontro sono stati elaborati e approfonditi molti temi e nodi della politica cittadina. I comuni valori, gli obiettivi politici, il tempo storico e le sfide post pandemiche mostrano la necessità di un approccio responsabile e maturo delle forze politiche per delineare un orizzonte di cooperazione e per elaborare un’ampia offerta politica da presentare alla città di Rieti”.
Poi uno sguardo al futuro. “Le compagini composte da Forza Italia e Italia Viva hanno deciso di instaurare un percorso comune nell’ottica di una leale e fattiva collaborazione tra forze e idee comuni con cui potersi confrontare nell’interesse della comunità della città”.

 

 

Italia Viva con il coordinatore cittadino, Simone Miccadei, poi, prova ad andare oltre. “Come sempre detto in questi ultimi giorni il nostro progetto civico deve ascoltare tutte le forze politiche che intendono confrontarsi con noi, con questo spirito abbiamo accolto l’invito di Forza Italia. La cosa che possiamo dire oggi è che, rispetto ad altri che volevano giuramenti di fede, abbiamo trovato una forza politica disposta a confrontarsi senza trincerarsi dietro muri ideologici”.