Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rieti, elezioni comunali. Italia Viva verso il centrodestra

Luca Feliziani
  • a
  • a
  • a

Se il tentativo andrà in porto sarà solo il tempo a dirlo, ma le condizioni per provare ad allargare il perimetro del centrodestra reatino in vista del voto comunale del prossimo anno ci sono tutte. Le indicazioni che arrivano da Roma e dalla Sicilia non possono non avere riflessi anche nelle coalizioni reatine, condizionandone manovre e strategie. Condizioni esterne che hanno indotto il coordinatore cittadino di Forza Italia, Simone Labonia e quello provinciale Sandro Grassi, a convocare un tavolo di confronto con Italia Viva. Un tavolo aperto ieri sera in Comune al quale erano presenti per Forza Italia il coordinatore cittadino, Simone Labonia, quello provinciale, Sandro Grassi, e il consigliere comunale Fabio Nobili. Dall’altra parte del tavolo per Italia Viva c’erano Susanna Barina (coordinatrice provinciale), Simone Miccadei (coordinatore cittadino) e Giosuè Calabrese (capogruppo Iv in consiglio comunale).

 

 

Sul tavolo il tema principale se non unico è stato l’instaurazione di un dialogo tra le due forze politiche in prospettiva delle prossime amministrative, discutendo sia dei presupposti per la ricerca di un minimo comune denominatore politico tra le due componenti, sia della eventuale concretizzazione di tale percorso. In soldoni si è cercato di capire se esistono punti di contatto per poter far nascere una alleanza tra due partiti ma così vicini come in questo momento storico e come eventualmente costruire questa alleanza. Ma quest’ultimo punto, semmai, sarà discusso in altri futuri incontri. 

 

D’altra parte Italia Viva con il suo coordinatore comunale Simone Miccadei ha sempre tenuto la porta aperta al dialogo con il centrodestra, soprattutto con un candidato sindaco in grado di rompere con il passato. In più alcune fibrillazioni all’interno del centrosinistra tra l’ala centrista, rappresentata appunto da Italia Viva, e quella che qualcuno chiama populista del Movimento 5 Stelle, fanno sembrare l’incontro di ieri sera quasi una normale e inevitabile conseguenza. Difficile oggi capire se questa alleanza possa avere la forza per andare avanti in futuro. L’esito dell’incontro di ieri è ancora sconosciuto anche perché lo stesso è finito in tarda serata. Oggi si conosceranno meglio dettagli e contorni della discussione che potrebbe avere anche delle repliche nelle prossime settimane.
Tutto dipenderà dall’aria che si respira anche nei palazzi romani da dove potrebbero arrivare indicazioni ben precise per le varie partite locali che sono soltanto agli inizi.