Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rieti, a Magliano Sabina nuova illuminazione per valorizzare chiese ed edifici storici

Simona Ruggeri
  • a
  • a
  • a

Le bellezze di Magliano presto appariranno sotto una luce nuova. Infatti l'amministrazione comunale nei giorni scorsi ha ultimato le procedure per l'ordinazione della nuova illuminazione artistica che verrà installata davanti alla Cattedrale di San Liberatore, davanti alla chiesa di San Pietro in piazza Vittorio Veneto e a Porta Santa Croce che, di fatto rappresenta il biglietto da visita per chi transita in autostrada. Infatti la Porta, ancora più illuminata, sarà visibile da tutti gli automobilisti che, a valle, percorrono l'Autosole specie in direzione Firenze. Si tratta di sistemi di illuminazione, con punti luce sui pali e da terra, che sono stati studiati appositamente per valorizzare la bellezza di questi monumenti. "Avanti per la nuova veste della città", dice il sindaco Giulio Falcetta che tuttavia non nasconde qualche preoccupazione sui tempi di consegna e messa in opera. L'obiettivo sarebbe quello di accedere la nuova illuminazione per le Feste di Natale per addobbare ancora meglio il centro storico. Tuttavia non sarà facile. Infatti gli enti locali, come i privati ormai, devono fare i conti con l'allungamento dei tempi per la fornitura dei materiali di qualunque lavoro. E' un effetto dell'apertura dei cantieri in tutta Italia dei vari bonus edilizi.

"Speriamo di riuscire a completare i lavori per Natale, purtroppo i tempi di consegna dei materiali sono diventati piuttosto lunghi"; spiega il sindaco. In ogni caso in queste ultime settimane a Magliano, nonostante i già citati problemi per la consegna dei materiali, sono iniziati e stanno iniziando diversi interventi che erano stati programmati da tempo e che sono stati rallentati dall'emergenza legata alla pandemia coronavirus. Mercoledì sono iniziati i lavori dio pavimentazione di varie parti del centro storico partendo da via Santa Maria, si proseguirà con il tratto non pavimentato di via Sabina, pizza Cesare Battisti e piazzale del Mercato. Si tratta di fatto della ripresa del percorso di recupero avviato una quindicina di anni fa che ha portato negli anni a sostituire l'asfalto con un pavimento in porfido in varie parti del centro storico.

 

Intanto continuano anche i lavori di consolidamento del versate di di via delle Mura Senesi dove, quando sarà finito tutto, ci sarà anche una nuova area parcheggio: è iniziata la perforazione e la posa dei pali in cemento armato. Quasi terminato il consolidamento del versante sotto la caserma dei carabinieri e sono finiti i lavori per il nuovo asfalto a Foglia. Inoltre il sindaco Giulio Falcetta ha annunciato che verrà potenziato il sistema di videosorveglianza del centro storico con il posizionamento di altre telecamere. Solo in piazza Garibaldi ce ne saranno tre.