Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Dopo due anni e mezzo riaperto il teatro Manlio di Magliano Sabina

  • a
  • a
  • a

“Benvenuti a teatro dove tutto e finto ma niente è falso”. Il sindaco Giulio Falcetta cita Gigi Proietti per riaprire dopo due anni e mezzo di stop forzato dai lavori di ristrutturazione e dalla pandemia il teatro Manlio. Sabato pomeriggio le poltroncine azzurrine della platea sono tornate a popolarsi per un'anteprima che ha sancito, di fatto, la ripartenza per il teatro di via Roma. Oltre al sindaco sono intervenuti l'assessore alla cultura Eleonora Berni (“E' bello tornare qui ora spero che tutti partecipino. Questo è il luogo dell'incontro e della cultura) e il consigliere regionale Fabio Refrigeri. In platea erano presenti gli ex sindaci Paola Fratoni, Vittorino Rufini e Alfredo Graziani. Tutti in qualche modo negli anni hanno contribuito alla nascita della struttura nata nel 1996 dalle ceneri del Cinema Italia. “Questo è un gioiello, lo era prima e lo è ancora di più oggi dopo i lavori di adeguamento. Quando entro qui mi pervadono tanti ricordi legati a momenti culturali, di confronto, anche di protesta. Tutti belli e significativi”, ha detto Fabio Refrigeri.

I lavori partiti nel 2019 e andati avanti fino a qualche settimana fa complicati dalla pandemia hanno restituito una struttura al passo con i tempi. E' stata migliorata la sicurezza con un nuovo impianto antincendio e nuovi percorsi e uscite di sicurezza. Sono stati ampliati i posti a sedere e rivisto il palcoscenico. Saranno installati a giorni i nuovi impianti audiovisivi.

Per “festeggiare” la riapertura sul palco si sono alternati per dei brevi interventi diversi artisti del posto. Fabrizio Nesta e Carlo Tondinelli hanno curato la “colonna sonora” suonando due pezzi dal vivo, poi sul palco sono saliti Valentina Valente, Simona Nesta, gli attori della Compagnia Oscena, l'ex assessore Ernesto Pagliani e per concludere il direttore artistico Luciano Minestrella della Mirabilis teatro che ha letto un messaggio dedicato al teatro vissuto giorno per giorno.

L'attività riprenderà a breve. Si riparte con il Sabina Musica Festival e la musica clastica, poi subito cinema con proiezioni che andranno avanti fino a dicembre. A Natale torna la commedia vernacolare del Gruppo Teatrale Magliano Sabina e, sempre da dicembre, ripartirà la stagione teatrale dell'Atcl. La vera novità sarà il teatro anche d'estate, reso possibile dal nuovo impianto di climatizzazione.

Paolo Di Basilio