Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rieti, esplode casetta Sae a Terracino di Accumoli. Un ferito

  • a
  • a
  • a

Sfiorata la tragedia ieri mattina a Terracino, frazione di Accumoli. Una casetta Sae è esplosa provocando il ferimento di una persona che si trovava nella piccola residenza. Un incidente che poteva avere conseguenze ben più gravi. E’ successo nella frazione di Terracino a pochi chilometri dal capoluogo Accumoli dove una esplosione ha letteralmente devastato una soluzione abitativa provvisoria. Un boato che si è sentito in tutta la zona. All’interno della Sae, installata nel 2016 dopo il terremoto, si trovava un uomo di una sessantina di anni rimasto ferito dall’esplosione e che è stato trasportato all’ospedale con varie ustioni sul corpo.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento di Amatrice insieme ai sanitari del 118 che hanno prestato i primi soccorsi all’uomo. Saranno i vigili del fuoco a dover ricostruire la dinamica dell’incidente che per il momento resta tutta da scrivere. E’ probabile comunque che a causare l’esplosione possa essere stata una fuga di gas da alcune bombole utilizzate dai residenti per cucinare o scaldarsi. Il freddo durante la notte e nelle prime ore del mattino in quelle zone comincia a farsi sentire ed è inevitabile cercare tepore soprattutto per le persone anziane. L’esplosione è stata avvertita in tutta la zona e grande è stato lo spavento. Danni ingenti per la casetta colpita dall’esplosione ma nessun problema per quelle vicino che restano tutte agibili.

Come ricordato sul posto, oltre ai sanitari del 118, anche i vigili del fuoco del distaccamento di Amatrice che in pochi minuti sono arrivati sul posto. Arrivo tempestivo che conferma l’utilità di quel distaccamento in una zona ancora troppo debole e fragile dove molte persone vivono ancora nella precarietà e che la vicinanza dei vigili del fuoco potrebbe dare loro maggiore tranquillità nella vita quotidiana.