Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rieti, protesta studenti. Delegazione ricevuta dal prefetto

Esplora:

  • a
  • a
  • a

Una delegazione di studenti del liceo Rocci di Passo Corese e dell‘Elena Principessa di Napoli di Rieti ha incontrato ieri mattina, martedì 19 ottobre, dal Prefetto di Rieti Gennaro Capo per chiedere una risoluzione dei problemi manifestati nel corso degli scioperi: in particolare quello che accomuna i due istituti è il nodo dei trasporti di natura però diversa tra Passo Corese e Rieti. Dal Prefetto Capo sono arrivate ampie rassicurazioni ai giovani confermando la volontà di rimodulare le corse dei bus in base agli orari scolastico nel rispetto delle competenze dell’Ufficio scolastico provinciale.

 

 

La Prefettura ha ribadito il suo ruolo di coordinamento tra studenti, Ufficio scolastico e aziende di trasporto per cercare di fare sintesi e rimodulare gli orari in base alle esigenze degli studenti. E’ per questo che nei prossimi giorni il Prefetto ha convocato un tavolo con Ufficio regionale, presidi e studenti per risolvere i problemi che ancora esistono. Intanto gli studenti dell’istituto Elena Principessa di Napoli hanno sospeso il loro sciopero e da oggi torneranno in classe, mentre i colleghi del Rocci nelle prossime ore decideranno se e come continuare la loro protesta. Al momento, infatti, le scuole che manifestano problemi comuni, legati soprattutto alle rotazioni, sono il liceo Lorenzo Rocci di Passo Corese e il liceo Elena Principessa di Napoli di Rieti. “I problemi? I trasporti innanzitutto: tanti sono costretti, a causa dei doppi turni e con gli odierni orari dei bus, ad arrivare a scuola la mattina presto e a tornare a casa nel tardo pomeriggio perché non ci sono altre corse, abbiamo per questo richiesto che fossero modificati per venire incontro alle esigenze degli studenti” hanno detto gli studenti ieri mattina ai colleghi di Rietilife

 

Anche Controvento esprime solidarietà agli studenti del liceo Rocci. “Con il ritorno della scansione oraria scolastica tornano anche i problemi, disagio manifestato da tutti gli studenti che a rotazione fanno il secondo turno (9.40-15.30). Molti tra loro hanno segnalato la mancanza della copertura dei tragitti di andata e ritorno. Controvento si schiera al fianco degli studenti del Rocci che hanno deciso di alzare la voce” ha detto il rappresentante d’istituto Nicolò Giovanrosa.