Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Appalti alla Asl: notificate 27 richieste di rinvio a giudizio

Monica Puliti
  • a
  • a
  • a

Vanno avanti le indagini condotte dalla Guardia di finanza sulla maxi inchiesta avviata dalla Procura reatina relativamente agli appalti alla Asl, che nei mesi scorsi portò all'arresto dell'ex direttore dell'ufficio tecnico dell'Azienda sanitaria, ingegner Marcello Fiorenza; con lui sotto indagine finirono altre 26 persone. Questa mattina la notifica delle 27 richieste di rinvio a giudizio: tra loro imprenditori e dipendenti pubblici. I reati contestati, come si ricorderà, vanno dall'associazione a delinquere alla corruzione, dalla turbata libertà degli incanti alla truffa alle assicurazioni e all'abuso d'ufficio. Dalle indagini condotte sarebbe emerso un sistema di rapporti - tra l'ex direttore dell'ufficio tecnico e gli imprenditori coinvolti - tali per cui il primo avrebbe ricevuto benefici (viaggi e ristrutturazioni edilizie) e i secondi appalti pubblici con affidamenti diretti. Finora la Finanza ha proceduto al sequestro per equivalente di beni per un valore di 840mila euro, beni che riguardano sei degli indagati; quasi 700mila euro il valore di quelli (tra cui una parte della villa di proprietà vicino Colle Aluffi) sequestrati a Fiorenza.