Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rieti, alla guida ubriaco rischia di precipitare con l'auto nel dirupo a Porta S. Croce

  • a
  • a
  • a

Auto rischia di precipitare nel vuoto dopo aver imboccato clamorosamente Porta Santa Croce. Serata decisamente movimentata quella di domenica sera a Magliano Sabina. Un trentenne si è perso nelle stradine intorno alla chiesa di San Liberatore – nel cuore del centro storico – per poi rischiare di precipitare nel vuoto. La sua auto è rimasta in bilico per un paio d'ore a Porta Santa Croce, uno degli accessi storici del paese che non è percorribile dalle auto. Oltre la porta ci sono solo sentieri e una scarpata di 5 sei metri che si affaccia sulla valle del del Tevere.

 

L'allarme è scattato intorno alle 23 quando un ragazzo e una ragazza vestiti a festa, reduci da un matrimonio, sono stati visti in stato confusionale nella zona della cattedrale. Poco dopo hanno riferito che erano riusciti a uscire dalla loro auto che era in bilico però su un burrone poco lontano. Quando la gente del posto ha realizzato che si trattava di Porta Santa Croce, sono stati chiamati i carabinieri e i vigili del fuoco per tentare di recuperare l'auto. Poco dopo sono arrivati i vigili del distaccamento di Poggio Mirteto con un mezzo pesante – che si è dovuto fermare in piazza Garibaldi visto che non sarebbe entrato nelle stradine intorno a Porta Santa Croce – e un fuoristrada.

L'auto è stata recuperata mentre il conducente, un trentenne residente in un comune vicino, è stato sottoposto all'etilometro dal quale è risultato un tasso di alcol nel sangue più alto del consentito. Gli è stata ritirata la patente ed è stato denunciato. Come detto era reduce da una festa di matrimonio.