Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rieti, villa in Sardegna con i soldi dell'Unitalsi. Il presidente del collegio sindacale della Asl Alessandro Pinna nella bufera. La Regione: "Si deve dimettere"

  • a
  • a
  • a

“Stamane ho avuto un colloquio telefonico con il direttore generale della Asl di Rieti, Marinella D’Innocenzo, condividendo con lei l’opportunità delle dimissioni del Presidente del Collegio sindacale della Asl di Rieti, affinché possa serenamente dimostrare la sua estraneità ai fatti che gli vengono attribuiti. Il ruolo di Presidente in un organismo di controllo deve essere svolto in maniera serena e pertanto è opportuno che il presidente Alessandro Pinna, rassegni le sue dimissioni”. L’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato, non perde tempo all’indomani della interrogazione presentata dal senatore Maurizio Gasparri sull’opportunità che il dirigente potesse ancora ricoprire questi incarichi nonostante il coinvolgimento giudiziario. Uno scandalo giudiziario che lo vede accusato di essersi appropriato indebitamente, tra il 2009 e il 2016, di 1,8 milioni appartenenti all’Unitalsi (Unione ammalati trasporto a Lourdes e santuari internazionali) di cui ha guidato la sezione romana fino al 2015. Per lui è stato richiesto il rinvio a giudizio e tra le contestazioni mosse dall’accusa anche quella di aver utilizzato quei soldi con la complicità di altre persone per acquistare una villa in Sardegna.