Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rieti Covid, allarme nelle scuole di Borgorose. Crescono i contagi. Il sindaco Calisse: "Servono controlli"

  • a
  • a
  • a

Con il passare dei giorni si registrano sempre più casi di contagi nelle scuole. Soprattutto nella fascia di età inferiore ai sedici anni ancora non del tutto vaccinata. E così proprio negli ultimi giorni si sono registrati contagi nelle scuole di Borgorose. A darne notizia è stato lo stesso sindaco e presidente della Provincia Mariano Calisse.

 

“Come è noto abbiamo riscontrato casi di positività nelle classi medie (5 alunni) e nella scuola dell’infanzia a Borgorose (1 alluno), fortunatamente stanno tutti bene a prescindere da qualche sintomo lieve. La Asl - continua Calisse - sta effettuando i tamponi su tutti i contatti e ho chiesto di organizzare una giornata di controlli qui sul posto coinvolgendo il numero più alto di alunni. È un momento che impone attenzione ma sarà anche il banco di prova per vedere l’impatto dei vaccini (fatti da quasi tutti i familiari dei bimbi) nella diffusione del virus. Il vaccino è l’arma in più rispetto all’anno scorso che ci permette di affrontare questa situazione con più serenità. In base alle risposte dei tamponi che verranno effettuati comunicheremo ulteriori decisioni” conclude Mariano Calisse.

 

Soltanto poche ore prima la scuola di Poggio Nativo era stata chiusa sempre a causa di un alunno contagiato. “Tenuto conto che ci è stata appena comunicata la positività di un alunno della classe II A, abbiamo concordato con la dirigenza scolastica di chiudere la scuola per una giornata così da poter sanificare gli ambienti e ricevere dalla Asl indicazioni circa l’eventuale quarantena di alunni e docenti” ha fatto sapere in una nota il Comune di Poggio Nativo. Anche l’Asl ha rinnovato l’invito a vaccinarsi proprio per scongiurare il diffondersi del virus in particolare tra i più giovani.