Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Monterotondo, scuole senza mensa. Bambini costretti a portarsi il pranzo da casa

Matteo Torrioli
  • a
  • a
  • a

Il bando si sarebbe dovuto rifare “celermente”, almeno così era stato scritto sui documenti istituzionali. Ad oggi, invece, non è stato preparato ancora nulla e l’inizio del servizio mensa nelle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di Monterotondo sembra essere sempre più a rischio. Di sicuro la mensa non aprirà il primo ottobre come si era deciso e scritto nel bando poi revocato perché erano state riportate cifre e numeri sbagliati. Dalle indiscrezioni raccolte gli studenti potranno cominciare con il tempo pieno dal 4 ottobre portando, però, il pasto da casa. Nel frattempo o si procederà con un nuovo bando, cosa molto difficile visti i tempi strettissimi, oppure con un affidamento diretto. 

 


“Ho cercato di capire quante e quali lacune, ritardi, manchevolezze abbiano caratterizzato la procedura – spiega il consigliere d’opposizione Simone Di Ventura -. Sicuramente la giunta e il sindaco Riccardo Varone hanno sottovalutato la complessità della gara e i tempi per una sua utile conclusione. Dal momento che fin dal luglio del 2019 sapevano che l’affidamento, già in proroga alla CirFood cooperativa, era scaduto e che avrebbero dovuto bandire una nuova procedura. Nonostante questa evidenza hanno invece aspettato fino al luglio del 2021 per affidare la documentazione della nuova gara alla Sua (Stazione unica appaltante) della Città Metropolitana di Roma, Ente convenzionato con il Comune per istruire e affidare gli appalti. Come mai queste lungaggini, di chi è la colpa? Tutto è saltato per un errore di calcolo le cui responsabilità sono palleggiate tra il Comune e la Città metropolitana di Roma e che è stato scoperto, guarda caso, dai dirigenti della stessa CirFood durante la fase di preparazione dell’offerta economica”. 

 

Secondo Di Ventura il servizio verrà nuovamente affidato in maniera diretta alla CirFood: “Sono curioso di vedere con quale formula amministrativa la mensa sarà ancora affidata alla CirFood per i prossimi mesi e sotto quali responsabilità formali e legali. Intanto una certezza c'è. L'avvio, lunedì 20 settembre, del servizio mensa nella sola scuola per l'infanzia L'Aquilone. La gestione del servizio, trasferita con affidamento diretto, è andata alla Lanterna di Diogene, la cooperativa presso la quale risulta in aspettativa l'assessore Matteo Garofoli. A Monterotondo le cose vanno cosi” conclude il consigliere Simone Di Ventura.