Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terremoto, attacco di Trancassini (FdI): "Ad Amatrice passerella di uno Stato che ha fallito"

  • a
  • a
  • a

Non solo applausi. La celebrazione del quinto anniversario del sisma del centro Italia ad Amatrice si porta dietro anche delle polemiche.  "Oggi, 24 agosto, ad Amatrice va in scena l’ennesima passerella di uno Stato che ha fallito. Mario Draghi è il quarto Presidente del Consiglio che insieme al quarto Commissario alla ricostruzione verrà a rappresentare uno Stato che non ha fatto il suo dovere e non ha aiutato chi ha perso tutto. Questa terra meravigliosa è stata ferita dal terremoto ma poi è stata dimenticata dalle Istituzioni, è stata tradita dalla Burocrazia, è stata strumentalizzata dalla Politica, è stata offesa dalla Giustizia. Cittadini, famiglie, imprese, amministratori sono stati abbandonati al loro destino in questi cinque anni, ottenendo risorse irrisorie a fronte di insopportabili lungaggini e procedure contorte". È quanto dichiara il deputato Paolo Trancassini, deputato e coordinatore regionale di Fratelli d’Italia ed ex sindaco del Comune di Leonessa.

"È ora che le Istituzioni mettano in campo procedure serie e snelle per fare presto e leggi speciali per favorire l’occupazione; queste terre per rinascere hanno bisogno di case e di lavoro. Condivido in pieno le proposte avanzate dal Vescovo durante l’omelia sulla ferrovia dei due mari, peccato che una politica trasversalmente miope abbia bocciato la mia proposta di inserire questa opera pubblica nel Pnrr", conclude Trancassini.

 

Il presidente del Consiglio, Mario Draghi, ad  Amatrice ha incontrato una delegazione di familiari delle vittime del terremoto. Il presidente del Consiglio - si legge in una nota di palazzo Chigi - ha ascoltato con grande attenzione e partecipazione le loro parole. "Se oggi sono qui è perché lo Stato vi è vicino. In passato è stato lento ma adesso la situazione è diversa: i lavori di ricostruzione stanno procedendo più velocemente. Sono oggi qui a portarvi fiducia e l’impegno del Governo", ha detto il presidente Draghi. Nel corso dell’incontro è stato anche affrontato il tema, da anni portato avanti dai familiari, della creazione di un fondo per le vittime degli eventi sismici, sul quale - è stato ricordato - c’è già una iniziativa parlamentare e che è anche all’attenzione del governo.