Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rieti, sicurezza e sviluppo. Appello al prefetto

Tania Belli
  • a
  • a
  • a

In provincia di Rieti, esiste una realtà in costante crescita economia. Si tratta del distretto economico di Osteria Nuova, i cui commercianti, animati da alcuni preoccupanti episodi recentemente accaduti nella zona (che rientra nei comuni di Frasso, Poggio Moiano, Poggio Nativo e Scandriglia, a ridosso del km.53 della Salaria), hanno trovato la spinta per creare l’amalgama che ancora mancava; un ultimo miglio che ha condotto gli esercenti e professionali presenti in zona a stringersi in cerchio, al fine di poter, insieme, esprimere esigenze, incertezze e problemi per un presente da consolidare ed un futuro da costruire.

Da qui, ritenendo “il momento opportuno per tenderci reciprocamente una mano, ed avanzare insieme verso l’obiettivo, senza polemiche o preconcetti di sorta, ma avendo in mente il bene di tutti”, è partita un’iniziativa unica nel suo genere nell’hinterland di Osteria Nuova; vale a dire, una raccolta firme “per chiedere, ad istituzioni e forze dell’ordine, maggiore attenzione e maggior supporto, ma, soprattutto, un incontro-confronto in cui esporre le nostre problematiche e, dunque, avviare una proficua collaborazione per migliorare la situazione”. Questo, come precisano i diretti interessati, “nella consapevolezza della buona volontà di tutte le parti in causa (attività commerciali e professionali, istituzioni e forze dell’ordine), nello svolgere il proprio lavoro e, di conseguenza, nella certezza della disponibilità ad ascoltarsi ed a valutare i bisogni reciproci; anche perché, da quando è partita la raccolta firme in parola, già abbiamo riscontrato concreti e positivi cambiamenti nella zona coinvolta”.

Nello specifico, la raccolta firme, sottoscritta da oltre 70 attività, e che “per una serie di motivi, si è dilungata oltre le previsioni e, purtroppo, per questioni di tempo ed impegni lavorativi e/o personali, ha dovuto lasciare fuori (almeno in questa fase iniziale), alcune attività, che pure si sono mostrate favorevoli e consenzienti alla iniziativa stessa”, è stata inoltrata ieri a prefetto, questore, 4 sindaci, carabinieri di zona. Osteria Nuova si sta aprendo un nuovo capitolo di crescita e sviluppo che “auspica una partnership costruttiva tra pubblico e privato, perché solo camminando uniti si va avanti e si superano gli ostacoli sul percorso”.