Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rieti, previste 2.440 assunzioni entro settembre

  • a
  • a
  • a

Il mercato del lavoro nel Reatino fa registrare segnali di ripresa. Importanti, nonostante il tasso di positività alle varianti Covid faccia temere nuove restrizioni per un futuro prossimo. Sono infatti 1050 le opportunità di lavoro nella provincia di Rieti offerte dalle imprese nel mese di luglio che salgono a 2.440 come previsione per l’intero trimestre che va da luglio al mese di settembre. Dati incoraggianti, di recente confermati anche da Unindustria Rieti e Federlazio, che emergono dal bollettino mensile del sistema informativo Excelsior realizzato da Unioncamere e Anpal, con la collaborazione della Camera di Commercio di Rieti. Scendendo nel dettaglio dell’indagine le imprese locali che prevedono assunzioni saranno pari al 14% del totale e, nel 19% dei casi, le assunzioni saranno stabili, vale a dire con un contratto a tempo indeterminato o di apprendistato mentre nell’81% saranno a termine, vale a dire a tempo determinato o con altri contratti della durata predefinita.

Le assunzioni previste si concentreranno per il 75% delle circostanze nel settore dei servizi e per il 79%, nelle imprese con dipendenti al di sotto delle 50 unità. Sempre secondo i dati del bollettino mensile del sistema informativo Excelsior realizzato da Unioncamere e Anpal, con la collaborazione della Camera di Commercio di Rieti, è previsto l’inserimento, nel 31% dei casi, figure professionali legate a professioni commerciali e dei servizi, per il 30% operai specializzati e conduttori di impianti, per il 17% profili generici. Il 12 % sarà destinato a dirigenti, specialisti e tecnici, quota inferiore alla media nazionale (16%) e soltanto 10% dei casi impiegati. Ma nonostante l’aumento dell’offerta 34 imprese locali su 100 prevedono di avere difficoltà a trovare profili cercati.

Per quanto riguarda le assunzioni nei principali settori di atività, a primeggiare è il comparto dei servizi alle persone, quindi il comparto dei servizi di alloggio, ristorazione, trasporto, servizi turistici, magazzinaggio e logistica, costruzioni e commercio. Secondo i dati dell’indagine Excelsior realizzato da Unioncamere e Anpal, con la collaborazione della Camera di Commercio di Rieti le assunzioni riguarderanno per il 26% gli under 30 mentre il 12% saranno destinate a personale laureato. Infine per il 72% delle entrate le imprese chiedono eserienaa professionale specifica o nello stesso settore. Insomma buone notizie per chi è in cerca di un impiego.