Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rieti, sondaggio Comune. Cicchetti preferito ai suoi assessori

Luca Feliziani
  • a
  • a
  • a

Il sondaggio ordinato dal centrodestra reatino alla società Tecnè in vista delle prossime amministrative ha dato i suoi risultati. Sui tavoli delle segreteria dei partiti che appoggiano l’attuale sindaco Cicchetti sono arrivati numeri, cifre e giudizi. Un lavoro voluminoso e complesso che i segretari cittadini ora dovranno studiare attentamente per capire bene le indicazioni arrivate dai 1.500 reatini chiamati a rispondere ad alcune domande riguardanti temi e persone. Già qualcosa, però, emerge sia per quanto riguarda le problematiche affrontate dalla giunta in questi anni che per i nomi dei possibili candidati sottoposti al sondaggio. I reatini hanno dato un giudizio sostanzialmente positivo sulle risposte date dall’amministrazione ad alcune problematiche.

Secondo i reatini, per esempio, la giunta ha operato bene su commercio, sport e servizi sociali. Temi ai quali, secondo i reatini, l’amministrazione Cicchetti avrebbe dato risposte esaurienti. Meno bene la gestione del Covid. Tema forse più nazionale che locale ma che inevitabilmente investe anche le amministrazioni comunali. Per quanto riguarda i nomi, il sindaco Antonio Cicchetti resta l’uomo più rappresentativo del centrodestra, quello con il gradimento più alto (tra il 45 e il 48%). Un gradimento maggiore rispetto a quello della giunta. Un risultato che fa scopa con quello de Il Sole 24 Ore che qualche giorno fa aveva pubblicato la classifica dei sindaci d’Italia nella quale Cicchetti aveva ottenuto un 48% di gradimento. Il sondaggio poi conferma che Rieti tendenzialmente è una città di centrodestra.

I quattro nomi proposti (Antonio Emili, Roberto Donati, Daniele Sinibaldi e Giovanna Palomba), secondo il sondaggio vincerebbero una ipotetica sfida, con risultati diversi, con i potenziali candidati del centrosinistra. Infine i quattro candidati sottoposti a sondaggio avrebbero ottenuto risultati più o meno simili, con pochi decimali di differenza l’uno dall’altro.  “I risultati della rilevazione, recentemente acquisiti, confermano le attese e le previsioni dei partiti e indicano, oltre ad un sostanziale apprezzamento per il percorso fin qui compiuto dal centrodestra, soprattutto una solida prospettiva per la coalizione - commentano le segreterie di Forza Italia, Fratelli d’Italia, IoCiSto e Lega -. Particolare soddisfazione è emersa per il forte gradimento complessivo del centrodestra, largamente prevalente nelle intenzioni di voto in chiave nazionale ma anche, attraverso tutti gli esponenti testati, in chiave locale nei confronti di eventuali candidati del centrosinistra. Le indicazioni emerse saranno utile oggetto di confronto tra i partiti e i movimenti che compongono la coalizione, nella prospettiva della conclusione dell'azione di governo e della successiva sfida elettorale”.