Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rieti, minaccia con il coltello ex fidanzata e carabinieri. Arrestato un 46enne

  • a
  • a
  • a

Ancora tentativi di violenza sulle donne. Ancora episodi difficili in Sabina che solo l’intervento dei carabinieri sono riusciti a depotenziare. Nella tarda serata di martedì, infatti, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Poggio Mirteto, hanno arrestato un uomo di 46 anni del posto per atti persecutori, danneggiamento e minaccia.

I militari sono intervenuti in Poggio Mirteto per quello che sembrava il semplice danneggiamento di un’autovettura. In realtà, giunti sul posto, dopo essere stati allertati dalla Centrale Operativa attivata tramite il Numero Unico di Emergenza Europeo 112, hanno accertato che un uomo residente a Poggio Mirteto aveva deliberatamente squarciato un pneumatico dell’autovettura della sua ex fidanzata. I Carabinieri hanno quindi avviato le procedure per l’identificazione dell’uomo il quale, non ancora appagato, con lo stesso coltello utilizzato per danneggiare l’autovettura lungo ben 18 centimetri e alla presenza di altre persone, minacciava di morte sia la proprietaria del veicolo sia i militari intervenuti.

Considerato che dagli accertamenti speditivi emergeva che l’uomo già in passato aveva posto in essere analoghi comportamenti minacciosi nei confronti della sua fidanzata, la quale non aveva mai denunciato per timore di ulteriori ritorsioni, i militari dopo una convincente opera di persuasione, lo hanno disarmavano e poi arrestato. L’uomo è stato tradotto agli arresti domiciliari nella sua abitazione in attesa dell’udienza di convalida dinanzi al giudice del Tribunale di Rieti.

IN AGGIORNAMENTO