Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rieti, teatro, cimiteri e mercato: interventi per 7,6 milioni

Monica Puliti
  • a
  • a
  • a

Cantieri in partenza e che partiranno. E’ una stagione fortunata quella che si appresta a vivere la città per una serie di opere sulle quali si investiranno 7 milioni e 600 mila euro. Quella di maggior impatto, perché più “evidente” e che interessa uno dei monumenti simbolo, il teatro Flavio Vespasiano, riguarda l’allestimento del cortile esterno che si affaccia su Largo Cairoli.

TEATRO VESPASIANO “Si toglierà la gabbia di cemento che mortifica e imbriglia il nostro teatro da troppo tempo – dice l’assessore Antonio Emili -: la prossima settimana stipuleremo il contratto (gara d’appalto terminata e aggiudicazione definitiva avvenuta) e tra una ventina di giorni daremo il via ai lavori che ingentiliranno, come merita, il Flavio Vespasiano attraverso la realizzazione del cortile che diventerà un salotto, arricchito da spazi verdi e punti luce. Erano almeno 8 anni che la città aspettava questo intervento”. Emili conta di far tornare il teatro nella piena fruibilità della città ad aprile 2022. Ottocentomila euro il costo dei lavori, coperto con fondi regionali, che saranno eseguiti dalla General Costruzioni di Isernia.

METANO NELLA PIANA L’impresa che lavora alla metanizzazione della Piana reatina sta per consegnare il primo lotto degli interventi riguardanti 8 dei 26 chilometri di rete complessivamente previsti dal progetto; un’opera, anche questa, rimasta impantanata per 10 anni. “Questo primo tratto verrà presto messo in esercizio”.

CIMITERI Il consiglio comunale si appresta a pubblicare il bando per l’ampliamento del cimitero di Vazia, che avrà ulteriori 600 loculi e 30 cappelle, per un costo di un milione e 600 mila euro. Altri 200 mila euro serviranno per realizzare 50 nuovi loculi nella struttura cimiteriale di Castel San Benedetto, per i quali è stato pubblicato l’avviso di vendita.

PISTA CICLABILE In via di ultimazione l’allestimento del vialetto ciclopedonale che da Porta d’Arce arriva alla stazione. “Appeno finito lì, i lavori si sposteranno sul fiume e serviranno a illuminare la pista che corre lungo il Velino da sotto Campomoro fino a ponte Cavallotti, per poi sbarcare davanti Porta d’Arce per la riqualificazione dell’area antistante”, dice ancora Emili. Mezzo milione di euro il costo delle opere rientranti nel pacchetto Rieti 2020, finanziate dal bando “Periferie” del Governo.

MERCATO COPERTO Tempi più lunghi per il mercato coperto di via Potenziani per il quale l’amministrazione si appresta ad affidare la progettazione (2 milioni e 800 mila euro il costo dell’opera), mentre è in corso la progettazione degli interventi di riqualificazione di Ponte Cavallotti (costo 700 mila euro): entrambi i cantieri sono legati a Rieti2020.