Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Fiano Romano, code al casello dell'A1. La barriera riaperta a mezzo servizio

Paolo Giomi
  • a
  • a
  • a

Non sembra aver risolto i disagi degli automobilisti la parziale riapertura della parte del casello autostradale di Fiano Romano, unico accesso per tutti i residenti della provincia di Rieti alla bretella che porta verso Roma e il raccordo anulare, frequentatissima, come ogni giorno, nelle principali ore di affluenza veicolare. Ore nelle quali anche dopo giovedì, giorno della riapertura di 3, massimo 4 piste sulle 9 totali, continuano a crearsi lunghe code, sia in entrata che in uscita, per girare in direzione Roma o per tornare, attraverso la bretella 4dir, verso la Salaria, Passo Corese e Rieti.

Emblematiche le foto postate ogni giorno sui vari social dagli automobilisti, che sistematicamente si trovano costretti a dover affrontare un vero e proprio ingorgo per poter accedere al raccordo autostradale. Anche perché, sulle 4 piste riaperte, una è riservata agli utenti Telepass (loro, fortunati, senza alcun disagio), e le altre non sempre sono presidiate da personale operante. Il che, con la necessità di ricorrere alla cassa automatica, aumenta e non poco i tempi di pagamento del pedaggio autostradale, con tutte le conseguenze del caso. Al momento nulla è dato ancora sapere sul ritorno alla piena operatività da parte del casello, semi-distrutto dall’incendio del 19 giugno scorso. Un incendio sul quale stanno ancora indagando gli investigatori.