Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rieti, Valerio Ianni e Lorenzo Marchili morti sulla Salaria. Il tragico destino dei due amici d'infanzia

Lu. Spa.
  • a
  • a
  • a

Quattro Strade, il quartiere di Valerio Ianni, è sprofondato nel dolore, appena la notizia si è diffusa rapidamente lasciando sgomenti parenti, amici e semplici conoscenti. Una notizia che ha reso ancora più soffocante una domenica torrida. Per lui un destino atroce simile a quello toccato nel 2018 al suo amico Lorenzo Marchili, anche lui di Quattro Strade, anche lui morto sulla Salaria (nel tratto compreso tra Posta e Sigillo) e che oggi avrebbe la stessa età di Valerio, 23 anni.

E come sempre sono i profili social a tenere vivo i ricordi di chi non c’è più come accaduto per Lorenzo Marchili rimasti attivi grazie ai familiari che ne conservano il ricordo. E proprio sul sito di Facebook di Lorenzo ieri pomeriggio, domenica 27 giugno, a distanza di ore dal drammatico incidente è stata pubblicata una foto di Lorenzo e Valerio insieme che sorridenti mostrano la patente appena presa. Coetanei, dello stesso quartiere, uniti dallo stesso obiettivo e, purtroppo da un destino tragico.

 

La foto è accompagnata da un messaggio di Luciano, papà di Lorenzo Marchili all’indirizzo di Valerio Ianni: “Valerio stella mia, ho in mente la tua dolcezza e il tuo amore nei miei confronti quando ho perso mio figlio Lorenzo. La tua vicinanza fraterna in quel letto di ospedale nei confronti di mio figlio, il tuo grande dolore nell’aver perso un grande amico. Non riesco a credere che ci hai lasciato anche tu, ho una sofferenza aggiunta nel mio cuore. Sì perché è li che rimangono le persone che ami e tu sarai sempre nel mio cuore. Donateci la vostra forza per provare ad andare avanti sono sicuro che Lorenzo ti stia già vicino per alleviare la tua sofferenza per essere stato strappato così presto a questa vita terrena. Ciao Valerio”.