Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rieti, bastonate alla moglie. Denunciato operaio agricolo di Antrodoco

  • a
  • a
  • a

Maltrattava continuamente la moglie. Umiliazioni, minacce e urla se andava bene. Se andava peggio calci, pugni e bastonate. Un vero e proprio incubo per la donna, moglie di un operaio agricolo che ha vissuto anni da incubo fino a che non ha trovato il coraggio di denunciare il marito.

Secondo la ricostruzione dei carabinieri la vessava ormai da tempo, con reiterate aggressioni fisiche e verbali ma la donna, non aveva mai sporto denuncia ad alcuna Forza di Polizia. L’altro ieri, a seguito dell’ennesima aggressione avvenuta per futili motivi, veniva colpita ripetutamente al corpo e al volto con pugni e bastonate dal marito, C.I., operaio agricolo, classe 1982 di nazionalità rumena, e ciò ha fatto si che la donna, si convincesse a rivolgersi ai carabinieri. I militari della stazione di Antrodoco, dopo una breve ricostruzione dei fatti ed altri accertamenti, hanno prontamente identificato l’uomo che è stato deferito alla Procura della Repubblica per il reato di maltrattamenti in famiglia, percosse e minacce.

 

Il comando provinciale carabinieri di Rieti, nell’ambito di una campagna preventiva contro la “violenza domestica”, raccomanda ancora una volta alle vittime, che la denuncia di simili reati, è lo strumento più efficace per permettere alle Autorità competenti, di attivarsi per tempo con tutti gli strumenti previsti dalla legge e far si che le situazioni non degenerino in qualcosa di tragico.