Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Fiano Romano, svastiche nel campo di calcetto intitolato al bambino morto nell'attentato di Boston. Parte la denuncia

pa.gio.
  • a
  • a
  • a

Scritte antisemite a Fiano Romano. Svastiche impresse con vernice nera nel campo di calcetto del Parco Martin, in via Terracini, a Fiano Romano. E’ quanto accaduto nelle ultime ore presso la struttura pubblica inaugurata nel 2013 e dedicata a Martin Richard, il bambino di 8 anni rimasto ucciso nell'attentato alla maratona di Boston, negli Stati Uniti, del 15 aprile 2013.

 

Nel 2013 questo parco è stato dedicato ad un ragazzino di 8 anni, Richard Martin, che ha perso la vita nell'attentato...

Pubblicato da Ottorino Ferilli su Domenica 6 giugno 2021

 

Un’intitolazione fortemente voluta dal sindaco Ottorino Ferilli, che commentando l'accaduto non nasconde il suo sdegno per quanto verificatosi nel suo Comune: “Abbiamo deciso di dedicare questo parco al piccolo Martin perché questa amministrazione ha dichiarato da sempre la sua ferma condanna nei confronti di tutti gli atti terroristici, e di tutte le forme di violenza che minano le fondamenta della nostra società – ha commentato il primo cittadino di Fiano Romano - questo è un parco che abbiamo riqualificato e dovuto sistemare più volte. Un'area polifunzionale per chi fa sport all'aria aperta e per i bambini che vogliono giocare in libertà. E anche stavolta lo ripuliermo immediatamente – ha proseguito Ferilli -per riconsegnarlo quanto prima a chi rispetta i luoghi pubblici e li sa condividere con gli altri.Sugli imbecilli che lo hanno imbrattato, invece, non voglio spendere più di qualche riga. Di certo non avranno mai aperto un libro di storia; glielo chiederemo quando saranno convocati per pagare i danni. Così qualche lezione di storia ed educazione civica gliela faremo fare già in piena estate”.

 

Il sindaco ha sporto formale denuncia contro ignoti presso la locale caserma dei carabinieri, che ora indagano sull'accaduto. Bisognerà capire se magari attraverso qualche testimonianza o attraverso la visione dei filmati di qualche telecamera di sorveglianza si potrà risalire agli autori delle scritte. L'episodio ha scosso la comunità anche se il Comune si è messo alò lavoro immediatamente per ripulire il parco imbrattato dalle scritte,