Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rieti, la ferrovia per Terni sarà più veloce. Lavori per migliorare la linea

Monica Puliti
  • a
  • a
  • a

“Il continuo e proficuo confronto che negli ultimi anni abbiamo portato avanti sul tema delle infrastrutture inizia a produrre risultati concreti per il nostro territorio, come nel caso della Salaria. Anche sul versante del trasporto su ferro, da Rete Ferroviaria Italiana possiamo affermare che giungono segnali importanti e incoraggianti”.  Così il presidente della commissione regionale Bilancio, Fabio Refrigeri, secondo cui la pandemia ha acceso una luce sulle aree interne del Paese, ponendo le basi per una rinascita dei borghi che passa necessariamente per la dotazione di infrastrutture, sia materiali che immateriali. In quest’ottica, sostiene ancora, gli interventi di riqualificazione predisposti da RFI della stazione di Rieti e quelli di miglioramento del tratto Rieti-Terni, visti insieme all’arrivo in autunno dei treni bimodali (questa l’assicurazione fornita dall’assessore regionale alla Mobilità, Mauro Alessandri), che collegheranno direttamente Rieti a Roma passando per Terni, “ci permettono di guardare con fiducia e ottimismo al futuro”. 

“Nei prossimi mesi – aggiunge - infatti, la stazione di Rieti sarà oggetto di lavori che mirano a riqualificarla e renderla più funzionale e accessibile, soprattutto alle persone con una ridotta mobilità, grazie, ad esempio, alla realizzazione di un sottopasso con ascensori. Sulla tratta ferroviaria Rieti – Terni, accanto ad ulteriori interventi con le medesime finalità, come a Contigliano e a Greccio, si procederà a velocizzare e ottimizzare gli itinerari con una serie di opere, come la rettifica di alcune curve tra Marmore e Rieti”.  Senza dimenticare però la realizzazione della ferrovia Passo Corese-Rieti per la quale Refrigeri auspica che si proceda quanto prima alla redazione del progetto esecutivo almeno per il tratto Fara Sabina-Osteria Nuova ed al preliminare per quello Osteria Nuova-Rieti.

 

“Tutti segnali – conclude Refrigeri – che arrivano dopo decenni di illusioni e di promesse, per di più in un momento cruciale del nostro Paese che dovrà misurarsi, specie dopo la pandemia, con sfide all’altezza del periodo storico che stiamo vivendo”. Un periodo in cui si rende necessario ricostruire l’economia azzerata, nella maggior parte dei settori, dalle misure restrittive anti Covid protratte per mesi; ricostruzione che passa, specie in territori interni come il Reatino, per la realizzazione di moderne ed efficienti infrastrutture.