Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rieti, elezioni comunali. Il centrodestra sceglierà il candidato sindaco con un sondaggio

Alessandro Toniolli
  • a
  • a
  • a

Nel campo del centrodestra cittadino non è ancora il momento dei nomi, ma la priorità è sciogliere definitivamente il nodo Cicchetti. E’ il coordinatore provinciale della Lega Paolo Mattei nel suo recente comunicato a sottolineare che questo non è il momento di confrontarsi sul nome del candidato sindaco o sui nomi da sottoporre, come da volontà proprio del sindaco Antonio Cicchetti fino ad ora non contestata da nessuno dei suoi alleati, al sondaggio telefonico tra i cittadini. 

Ma questo sembra invece il tempo di fare definitivamente chiarezza sulla volontà del primo cittadino in carica di proseguire con una nuova candidatura o di cedere il passo a un nome diverso. Una volontà in realtà già espressa in qualche intervista, nella quale Antonio Cicchetti ha affermato di non essere intenzionato a correre per un quarto mandato, dopo quelli del 1994, del 1998 e l’ultimo del 2017. Ma sembra essere giunto il momento dell’ufficialità e a questo scopo dovrebbe essere indetta tra pochi giorni una riunione con i più alti esponenti di partiti, liste civiche e movimenti che sostengono la giunta reatina nella quale, direttamente dalla stentorea voce del primo cittadino verrà pronunciata la parola definitiva. Di fronte ad una volontà di proseguire sarebbe difficile immaginare una esplicita contestazione dei partiti della coalizione, per il sostegno più volte confermato e ribadito da tutte le forze che compongono l’amministrazione del capoluogo e anche per il riconoscimento e la riconoscenza dovuta a quello che certamente è un padre nobile della destra reatina. Difficile se non impossibile immaginare che non ci sarebbe qualche mal di pancia e qualche ambizione frustrata, ma questo è ovvio. 

 

Qualora invece Antonio Cicchetti dovesse confermare ufficialmente la sua volontà di terminare la sua storia personale di primo cittadino, a quel punto sembra che la strada sia tracciata e conduca direttamente al sondaggio, ovviamente dopo che ogni forza componente il centro destra reatino avrà espresso il proprio paladino (o anche più di uno) candidato a misurarsi nella tenzone telefonica.  Il percorso che porta le forze che governano la città di Rieti alla contesa per la conferma pare tracciato, ma la politica non nega mai sorprese e colpi di scena. Non resta che aspettare.