Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Fiano Romano, rischiarono la vita sull'A1 per evitare un incidente. Gli agenti della Polstrada Roberto Tronati e Daniele Benedetti premiati al Giro d'Italia

  • a
  • a
  • a

Con il Giro d'Italia tornano anche le premiazioni degli "Eroi della sicurezza", iniziativa giunta al decimo anno e nata dalla collaborazione tra Polizia di Stato e Autostrade per l'Italia per valorizzare l'operato degli agenti e degli addetti autostradali che ogni giorno presidiano la viabilita' sulle arterie ad alto scorrimento lungo il Paese. Alla partenza della tappa di ieri, mercoledì 20 maggio, Perugia-Montalcino, erano presenti sul palco il direttore centrale per le Specialita' della Polizia di Stato, Daniela Stradiotto, e il presidente di Autostrade per l'Italia, Giuliano Mari, per consegnare un premio al sovrintendente Roberto Tronati, che è di Magliano Sabina,  e all'assistente capo Daniele Benedetti, in servizio presso la Sottosezione Autostradale di Roma Nord, per aver sventato un possibile incidente causato da un ostacolo in autostrada, mettendo a repentaglio la loro stessa vita. 

 

Il 15 agosto del 2020, il sovrintendente Roberto Tronati e l'assistente capo Daniele Benedetti della Polizia stradale erano di pattuglia in A1 quando, su segnalazione della sala operativa sono intervenuti per rimuovere un ostacolo che rischiava di mettere in pericolo i vacanzieri in viaggio. Dopo aver bloccato il traffico, Benedetti si è adoperato per rimuovere velocemente l'ostacolo, portandolo fuori dalla carreggiata. Mentre faceva ritorno al veicolo di servizio, un'auto che viaggiava a forte velocita' sulla corsia d'emergenza lo ha travolto. Tronati ha subito prestato i primi soccorsi, riuscendo anche a bloccare l'auto responsabile dell'incidente. Benedetti è stato trasportato presso il Policlinico Gemelli di Roma, in condizioni gravissime a causa delle lesioni riportate ed è stato ricoverato per 118 giorni.

 

L'episodio che ha visto protagonisti Andrea Muzi e Fabio Vanni, addetti della Direzione di Tronco di Fiano Romano di Autostrade per l'Italia, è avvenuto invece nel 2019, prima dell'emergenza Covid-19 che ha generato una riduzione dei volumi di traffico e di conseguenza degli eventi sulle autostrade. La mattina del 5 novembre, Andrea e Fabio nel corso di un'ordinaria attività di manutenzione in A1 nei pressi di Orte sono stati informati dal Centro Radio che, a pochi chilometri di distanza un'auto era andata fuori strada. I due operatori hanno prontamente allertato la Polstrada e il servizio di Pronto Intervento e hanno raggiunto il luogo dell'incidente. Giunti sul posto, si sono resi conto della gravita' dell'impatto: il veicolo aveva oltrepassato il guardrail finendo nei campi limitrofi, intrappolando tra i rottami il conducente. Dopo essersi accertati delle condizioni di salute dell'automobilista, gli operatori hanno prestato il primo soccorso e, utilizzando le loro attrezzature da lavoro sono riusciti a sollevare parte dell'auto liberando il braccio dell'uomo. Grazie alla rapidita' del gesto, il conducente e' riuscito a salvarsi e a scongiurare la perdita dell'arto.