Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rieti Covid, multa a tre clienti di un bar. Si erano nascosti nel magazzino delle scope per bere

  • a
  • a
  • a

I carabinieri della Compagnia di Cittaducale, nell’ambito di un mirato controllo del territorio, nella scorsa serata, hanno eseguito un servizio coordinato a largo raggio. L’attività ha visto il coinvolgimento di diversi equipaggi sulle principali arterie stradali, con l’impiego di 15 unità e l’esecuzione di 13 posti di controllo sui territori dei comuni di Borgorose, Leonessa, Pescorocchiano, Petrella Salto e Cittaducale

 

Durante i controlli effettuati sono state identificate e controllate più di 40 persone transitanti sulla Salaria per  e sulla Salto Cicolana:  i carabinieri della stazione di Pescorocchiano hanno sanzionato il gestore di un bar il quale fuori orario stava servendo 3 clienti i quali alla vista dei militari si erano nascosti all’interno di uno sgabuzzino per le scope. Costretti ad uscire allo scoperto gli avventori sono stati contravvenzionati.

 

 

I carabinieri di Petrella Salto, durante un posto di controllo hanno fermato e controllato un giovane il quale, nonostante fosse sottoposto alla quarantena fiduciaria dalle Asl di Rieti, era in giro con la propria auto in direzione Capradosso. L’uomo è stato deferito all’autorità giudiziaria.  In Borgorose i carabinieri del Radiomobile di Cittaducale hanno intercettato un uomo alla guida del proprio veicolo in manifesto stato di ubriachezza. L’auto dallo stesso condotta è stata notata dagli uomini dell’Arma in quanto aveva imboccato una nota via locale contromano. Il veicolo è stato sequestro e l’uomo deferito all’Autorità Giudiziaria.  Continuano dunque i controlli dei carabinieri per verificare il rispetto delle norme anti Covid in tutto il territorio provinciale. Con l'annunciata riapertura dei locali con i tavoli all'aperto del 26 aprile, infatti, c'è il pericolo concreto che molti cittadini possano pensare a una sorta di liberi tutt. Per questo sono stati potenziati i controlli in tutte le strade e nei locali pubblici. Particolare attenzione viene posta al rispetto del coprifuoco che, come stabilito anche dall'ultimo decreto, resta alle 22.