Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Fara in Sabina zona rossa, test della saliva e tamponi per gli studenti

Coronavirus tamponi

Paolo Giomi
  • a
  • a
  • a

Nuovi controlli a tappeto per gli studenti delle scuole di Fara Sabina, sia per quanto riguarda le recenti chiusure – a causa della positività di due bambini è stata chiusa tutta la scuola dell’infanzia di via XXI Aprile, a Passo Corese, ed è stata messa in quarantena una classe terza delle elementari, sempre a Passo Corese -, sia per quanto riguarda le imminenti aperture delle classi seconde e terze delle due medie, di Passo Corese e Borgo Quinzio, previste per lunedì prossimo.

Nel primo caso l’amministrazione comunale ha chiesto alla Asl di Rieti, e per conoscenza alla dirigenza scolastica dell’istituto comprensivo farense, di poter procedere ad un nuovo maxi-screening riservato a tutti gli alunni della scuola elementare e a quelli delle prime medie. Un controllo che però, rispetto a quello effettuato a cavallo delle festività pasquali, non verrà effettuati attraverso i tamponi rapidi, ma attraverso test salivari, più facili da eseguire e meno invasivi del tampone naso-faringeo. Il test sarà su base volontaria, e le adesioni resteranno aperte fino alle 16 di oggi. “Data la particolare situazione epidemiologica che il nostro comune sta vivendo in questi giorni- si legge nella lettera inviata dal sindaco di Fara Sabina, Roberta Cuneo, al dirigente scolastico Ileana Tozzi la nostra amministrazione ha inoltrato alla Asl di Rieti richiesta formale per l’approvvigionamento di tamponi salivari per gli alunni dell’istituto di Fara Sabina. La disponibilità espressa dalla Asl è strettamente legata al numero di alunni che tramite autorizzazione sottoscritta dai genitori dichiareranno la volontà di effettuare il tampone”.

 

Diverso invece il piano elaborato per gli alunni delle seconde e delle terze medie, che rientreranno a scuola lunedì 19 al termine della zona rossa. Per loro il Comune ha previsto il test rapido attraverso il tampone, nei due drive-in che verranno allestiti a Borgo Quinzio, riservato alla scuola del nord-est, e a Passo Corese (zona artigianale), per la media “Orazio”. La Asl si occuperà della distribuzione, 80 al giorno e dei servizi di accettazione e analisi presso il Laboratorio aziendale ospedaliero.