Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Fiano Romano, cocaina nascosta nei fari della Bmw. La polizia arresta un campano sull'A1

Paolo Di Basilio
  • a
  • a
  • a

Fiano Romano, viaggiava a tutta velocità in autostrada con la sua Bmw con un pacco di cocaina nascosto in uno dei fari. Ma l’uomo campano di 47 anni non è riuscito a consegnarla al destinatario. A trovarla sono stati gli agenti della sottosezione della polizia stradale di Roma Nord durante un controllo effettuato nel pomeriggio di mercoledì 7 aprile. Erano circa le 17 quando una pattuglia della Polstrada ha notato una Bmw Serie 1 sfrecciare a folle velocità sull’A1 in direzione Firenze.

 

 

Gli agenti erano posizionati poco prima dello svincolo per la barriera di Roma Nord. A quel punto si sono messi all’inseguimento della Bmw insieme ad altre due pattuglie. La corsa dell'auto è stata dunque arrestata pochi chilometri più a Nord. Alla guida del veicolo c’era un uomo di Torre Annunziata, del 1974, S. P. le sue iniziali, già conosciuto alle forze dell’ordine perché sospettato di essere vicino ad alcuni clan. Alcuni mesi fa è scampato a un attentato quando gli sono stati esplosi addosso diversi colpi di pistola. Durante il controllo l’uomo è apparso molto agitato. Dunque gli agenti hanno deciso di procedere alla perquisizione: sia personale che del veicolo.

 

 

In un primo momento sono stati trovati solo pochi grammi di marijuana, poi i poliziotti hanno deciso di approfondire la ricerca smontando alcuni componenti dell’auto: dietro il faro sinistro hanno trovato un involucro ci cellophane con all’interno 150 grammi di cocaina. L’uomo, portato in un primo tempo nella caserma della Polstrada di Fiano Romano, non ha saputo dare spiegazioni. Probabilmente era diretto verso le Marche, ma su questo punto sono in corso degli accertamenti da parte degli investigatori. Dopo le procedure di rito è stato arrestato. Per lui l’ipotesi è detenzione di stupefacenti ai fini dello spaccio. E’ stato dunque accompagnato nel carcere romano di Regina Coeli a disposizione della Procura di Rieti, competente per il territorio di Fiano Romano, che dovrà decidere come procedere.