Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rieti Covid, oltre mille vaccini durante le feste di Pasqua

Monica Puliti
  • a
  • a
  • a

Le festività di Pasqua non hanno fermato – e ci mancherebbe altro – la macchina organizzativa delle vaccinazioni a Rieti e provincia dove, dicono dalla Asl, tra domenica e ieri, lunedì 5 aprile, si sono registrate 1.050 somministrazioni che portano a 30 mila 22 il numero complessivo dall’inizio della campagna vaccinazioni anti Covid. Di queste il 60% hanno riguardato gli over 80 e 1.700 sono state le vaccinazioni effettuate a casa su persone non autosufficienti. Numeri, quelli di domenica di Pasqua e di Pasquetta, in linea con il trend seguito finora dall’Azienda sanitaria locale di 600 vaccinazioni (la scorsa settimana si è toccato il picco di 900), mediamente, al giorno.  Ampliando l’obiettivo alla situazione nella regione Lazio, non sono passate inascoltate le dichiarazioni rilasciate proprio nel giorno di Pasqua dal battagliero assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato, secondo il quale “a Pasqua la macchina non si ferma, ma per arrivare all’obiettivo che ha indicato il presidente del Consiglio Mario Draghi servono 15 milioni di dosi al mese in Italia e un milione e mezzo nel Lazio: ne arrivano la metà”. 

 

Una distanza ancora troppo lunga tra la realtà delle dosi a disposizione delle Asl e gli obiettivi annunciati da settimane dal presidente del Consiglio, di arrivare cioè a vaccinare 500 mila persone al giorno contro le 200/300 mila attuali. Quando il sistema andrà a pieno regime, per il Lazio – che conta il 10% della popolazione nazionale – vorrà dire vaccinare 50 mila persone al giorno. Il primo aprile scorso, si ricorderà, lo stesso assessore regionale D’Amato aveva paventato il rischio di dover sospendere la campagna se nell’arco di 24 ore non fossero arrivate altre dosi da AstraZeneca, una sospensione poi scongiurata con l’arrivo di 122 mila dosi.

 

Una giornata relativamente tranquilla quella di Pasqua. Pochi contagi, ma solo un guarito e registrato ancora un decesso di un anziano. All’esito delle indagini eseguite nel giorno di Pasqua, l’Azienda sanitaria locale reatina ha registrato infatti 16 nuovi positivi al test Covid 19 a fronte di 47 tamponi effettuati – nei fine settimana si registra un forte calo dei “prelievi diagnostici” e dei casi accertati - che hanno portato a 68 mila 469 quelli fatti finora. Dei nuovi positivi due sono di Rieti, uno di Cantalice, due di Cittaducale, quattro di Fara in Sabina, uno di Montopoli di Sabina, due di Monteleone Sabino, uno di Amatrice, due di Casperia e uno di Stimigliano; si registra un nuovo guarito a Scandriglia e il decesso di una 97enne nella rsa Cirene. Millecentotrentasei (1.136) è il numero totale dei positivi in provincia di Rieti.