Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rieti, vaccini Covid. Giovane insegnante di musica suona il pianoforte durante le somministrazioni | Video

  • a
  • a
  • a

Musica durante la vaccinazione. Il tutto grazie a un pianoforte piazzato nella stanza dell'ex Bosi - dove c'è il centro vaccinale più grande della provincia di Rieti - e la generosità di un giovane insegnate di musica che tutti i giorni ha deciso di "donare" la sua arte e un po' del suo tempo a chi sta ricevendo il vaccino.

 

Al centro vaccinale ex Bosi musica per le persone in attesa del vaccino.

Al centro vaccinale ex Bosi di Rieti, da alcuni giorni, é stato predisposto un pianoforte e gli sguardi e le orecchie delle persone in attesa del vaccino sono tutte per lui. Lo possono suonare tutti: alla tastiera si alternano pianisti improvvisati e professionisti delle sette note, spesso per alcuni secondi e in alcuni casi per periodi più lunghi. Da alcuni giorni ci viene a far visita un giovane musicista diplomato al Conservatorio di S. Cecilia, insegnate in una scuola Media di Antrodoco. Ad ogni sua esibizione, come per incanto, i tasti bianchi e neri su cui poggia delicatamente i polpastrelli trasformano l'area di attesa del centro vaccinale in una sala da concerto per la gioia dei presenti. Si chiama Bruno Ferri e non stancheremo mai di ringraziarlo, come la Fondazione Varrone che gentilmente ha messo a disposizione il piano. Quando la musica fa bene alla salute e cura l'anima. #aslrieti

Pubblicato da ASL RIETI su Sabato 3 aprile 2021

Al centro vaccinale ex Bosi di Rieti, da alcuni giorni, è stato predisposto un pianoforte e gli sguardi e le orecchie delle persone in attesa del vaccino sono tutte per lo strumento. "Lo possono suonare tutti: alla tastiera si alternano pianisti improvvisati e professionisti delle sette note, spesso per alcuni secondi e in alcuni casi per periodi più lunghi. Da alcuni giorni ci viene a far visita un giovane musicista diplomato al Conservatorio di Santa Cecilia, insegnate in una scuola Media di Antrodoco. Ad ogni sua esibizione, come per  incanto, i tasti bianchi e neri su cui poggia delicatamente i polpastrelli trasformano l'area di attesa del centro vaccinale in una sala da concerto per la gioia dei presenti", si legge in un post pubblicato nel profilo Facebook dell'azienda sanitaria Si chiama Bruno Ferri e "non stancheremo mai di ringraziarlo, come la Fondazione Varrone che gentilmente ha messo a disposizione il piano.  Quando la musica fa bene alla salute e cura l'anima", concludono dalla Asl.

 

 

Intanto benerdì 2 aprile nel centro vaccinale c'è stata la visita di alcuni tifosi del basket reatino. "Un gesto inaspettato quanto gradito, quello dei ragazzi del Gruppo VR-Rieti, tifosi della Npc Basket Rieti, che ieri hanno fatto visita, donando alcune colombe frutto di una donazione, ai nostri operatori sanitari che lavorano ormai da oltre 500 giorni senza soluzione di continuità presso la rete drive-in per l'esecuzione dei tamponi e i centri vaccinali della Asl di Rieti.Sport e Salute, un'unione vincente, sempre".