Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Fara Sabina zona rossa. Partono i tamponi per gli studenti, ecco il calendario dello screening | Il modulo | Video

Paolo Giomi
  • a
  • a
  • a

Partirà alle 8.30 di questa mattina, sabato 3 aprile, la maxi-campagna di screening sui 1400 studenti del Comune di Fara Sabina, ad eccezione di quelli delle scuole superiori. Una due giorni che, da qui a martedì prossimo, fornirà un quadro completo sulla situazione dei contagi tra gli alunni di materne, elementari e medie, alla vigilia di una riapertura dei plessi scolastici che neanche la recente istituzione della zona rossa sembra poter fermare, come disposto anche dall’ultimo decreto Draghi. Come anticipato, dunque, l’amministrazione comunale, in collaborazione con il centro distribuzione FCO1 di Amazon di Passo Corese e la Croce Blu Bassa Sabina, posizionerà oggi 6 drive-in straordinari in altrettante frazioni del Comune, per effettuare tamponi rapidi a tutti gli studenti, in base alle scuole in cui sono iscritti. Il costo dell’operazione, circa 15 mila euro, sarà coperto per due terzi con fondi comunali, e per un terzo (5 mila euro circa) da una donazione che Amazon effettuerà alla Croce Blu. (Clicca qui per scaricare l'ordinanza)

 

Con un grande sforzo organizzativo abbiamo messo in campo uno screening straordinario, che si terrà nelle giornate di domani, sabato 3 aprile, e di martedì 6 aprile, dedicato a tutti gli alunni delle nostre scuole, partendo dai nidi fino alle scuole medie, compreso il personale scolastico, per permettere un rientro a scuola il più sicuro possibile. Parliamo di circa 1400 studenti. Qui il mio appello: aderite numerosi, è importante! Grazie alla Croce blu, ad Amazon, ai pediatri del territorio, e a tutti coloro che si sono messi spontaneamente a disposizione per questa importante iniziativa! nel post precedente tutte le informazioni e gli scaglionamenti previsti per domani e martedì. #farainsabina #alavoroperfara

Pubblicato da Roberta Cuneo su Venerdì 2 aprile 2021


“Considerato che anche in zona rossa la didattica sarà in presenza per le scuole dell’infanzia, le scuole primarie e la prima classe della scuola secondaria di I grado – ha spiegato il sindaco, Roberta Cuneo - ritenuta la valenza sociale, didattica e psicologica del ritorno degli alunni alla vita scolastica, abbiamo ritenuto indispensabile mettere in primo piano la sicurezza sanitaria dell’intera comunità, e per consentire una riapertura delle scuole il più sicura possibile organizzato con il supporto della Croce Blu, di Amazon e dei pediatri del territorio, uno screening rivolto agli alunni che dopo Pasqua torneranno a scuola”.

 

 

Questo il calendario. Si partirà questa mattina secondo l’ordine indicato dal Comune: nel drive in della frazione di Prime case verranno effettuati i tamponi prima agli alunni dell’asilo della frazione di Coltodino; quindi, nello stesso posto, dalle 9.15 alle 11.15, sarà la volta degli alunni della scuola elementare di Prime Case. A Talocci, dalle 8.30 alle 11.45, agli alunni delle scuole materna ed elementare; a Borgo Quinzio, dalle 8.30 alle 12.45, si effettueranno i tamponi agli alunni delle scuole materna ed elementare; mentre a Passo Corese, nell’area della zona artigianale di Baciabove, si effettueranno i tamponi agli alunni della scuola dell’infanzia. Martedì invece i controlli si svolgeranno a Passo Corese, in drive-in diversi: al palazzetto dello sport del polo didattico verranno effettuati i tamponi agli studenti delle prime medie della “Orazio” (dalle 8.30 alle 11.45, in ordine di sezione); al drive-in di piazza Salvo d’Acquisto verranno effettuati i tamponi agli studenti del tempo pieno della scuola elementare di Passo Corese (8.30 - 12.45, in ordine di classe e di sezione); mentre in via dei Bretoni verranno effettuati i tamponi agli studenti del tempo corto della scuola elementare (8.30-12.45, in ordine di classe e di sezione).