Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Fara Sabina, zona rossa per 15 giorni. Il sindaco: "Ordinanza in vigore da domani"

  • a
  • a
  • a

Fara in zona rossa. "L'ordinanza entrerà in vigore domani 2 aprile". Lo ha anticipato il sindaco Roberta Cuneo durante la conferenza stampa che è in corso in remoto per fare il punto sulle misure che saranno adottate nel territorio comunale per cercare di contenere il boom di contagi Covid. "Da domani limite agli spostamenti e controlli capillari sul territorio, la Questura sta potenziando la  presenza forze dell'ordine sul territorio". L'ordinanza resterà in vigore per 15 giorni.

 

 

Il sindaco durante la conferenza stampa ha spiegato che c'è ancora incertezza per ciò che avverrà con le scuole: "Ci sono dubbi su prolungamento presenza scuole. Attendiamo il provvedimento regionale". L'ordinanza, dopo il summit di questa mattina, 1 aprile, in Prefettura sarà firmata nelle prossime ore dal governatore Nicola Zingaretti. Intanto verranno effettuati degli screening a tappeto sugli studenti grazie ad Amazon, il colosso dell'e-commerce che proprio a Passo Corese, nel territorio di Fara, ha uno dei suoi centri di distribuzione in Italia: "Amazon contributo economico per comprare 1400 tamponi per la scuola per effettuare maxi-screening su studenti".

 

 

La decisione di istituire la zona rossa nel comune di Fara è maturata dopo il boom di contagi Covid nei giorni scorsi probabilmente alimentato dalla diffusione della variante inglese nel secondo comune della provincia. Il 31 marzo i casi erano stati 30 ai quali se ne sono aggiunti i 10 di oggi. Troppo per un territorio come Fara, Serve chiudere per impedire al virus di circolare ancora. "L’aumento dell’incidenza riguarda perlopiù cluster familiari, ma interessa anche altri ambiti è stata condivisa la necessità di circoscrivere il territorio, quanto prima possibile, per evitare la diffusione del virus anche nelle località limitrofe", si legge in una nota diramata verso l'ora di pranzo del 1 aprile dalla Prefettura dopo il vertice che si è svolto con il Comune e la Asl per decidere le misure da adottare.