Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rieti, famiglia barricata in casa a Borgo Velino. Trattativa di tre ore con i vigili del fuoco

  • a
  • a
  • a

Famiglia barricata in casa a Borgovelino. Paura nella giornata di venerdì 26 marzo. I vigili del fuoco del distaccamento territoriale di Posta, con l'ausilio di una squadra della sede centrale di Rieti, sono intervenuti  in supporto operativo alle forze dell'ordine, carabinieri e polizia, e ai sanitari del 118. La presenza dei pompieri si è resa necessaria in quanto una famiglia, residente in zona, era chiusa in casa.

 

L'accesso nell'abitazione, da parte di tutti i soccorritori, ha richiesto una lunga azione di dialogo che si è conclusa positivamente dopo circa tre ore e la situazione è tornata alla normalità con i vigili del fuoco rimasti a presidiare l’area per la sicurezza e l’incolumità dei soggetti coinvolti. Da quello che si è apparso a Borgo Velino si sono vissuti momenti di apprensione con la famiglia che minacciava gesti estremi e i vigili del fuoco che sono riusciti con estrema calma a convincere gli occupanti dell'abitazione a farli entrare. Una volta dentro i pompieri si sono sincerati che non c'erano pericoli all'interno dell'immobile. Alla fine è finito tutto per il meglio. Solo un grande spavento.

 

Sempre nelle ultime i vigili del fuoco di Rieti sono stati impegnati dal primo pomeriggio di ieri 26 marzo in una serie di incendi di bosco che hanno colpito il territorio provinciale in più punti. Il primo in ordine di tempo ha avuto origine nelle adiacenze dell'abitato di Maglianello e prontamente spento nel corso del pomeriggio mentre gli altri due, uno nella zona di Nespolo e uno sul Monte Izzo in zona Sant'Elia, sono stati estinti e messi in sicurezza intorno alle ore 20. Per avere ragione dell'incendio a Nespolo è stato fatto giungere sul posto, richiesto dalla sala operativa vigili del fuoco di Rieti, un Canadair della flotta del Cnvvf.