Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rieti, viola la quarantena per portare a passeggio il cane. Denunciato dalla polizia

  • a
  • a
  • a

Rieti in zona rossa, continua l'attività di controllo del territorio in tutta la provincia, intensificata dal Questore di Rieti Maria Luisa Di Lorenzo. Durante la settimana appena trascorsa, la Polizia ha attuato un pressante controllo del territorio, finalizzato alla prevenzione ed alla repressione dei reati, ma, soprattutto, alla verifica del rispetto delle misure di contrasto al Covid-19, emesse in considerazione del lockdown previsto per la Regione Lazio, inserita in zona rossa.

Il controllo delle pattuglie è stato indirizzato in particolar modo alle aree del capoluogo e alla località turistica del Terminillo, al fine di evitare gli spostamenti delle persone fisiche vietati dalle vigenti disposizioni e la chiusura delle attività commerciali previste per la circostanza. Durante tale intensa attività gli Agenti della Questura di Rieti hanno denunciato in stato di libertà un uomo che aveva violato le prescrizioni imposte dall'autorità sanitaria in materia di isolamento fiduciario. L'uomo, identificato per P.D., del 1968, residente nel quartiere reatino di Quattro Strade, sottoposto ad isolamento fiduciario per la positività al Covid-19 di un suo congiunto, è stato sorpreso per ben due volte nella stessa giornata mentre passeggiava con il proprio cane, violando le restrizioni sanitarie cui era stato sottoposto ed è stato, pertanto, denunciato in stato di libertà alla locale Autorità Giudiziaria davanti alla quale dovrà rispondere dell'inosservanza dell'obbligo di isolamento.

 

Inoltre, gli agenti della Squadra Volante della Questura di Rieti hanno denunciato in stato di libertà il sessantunenne Z.G., residente in una frazione del capoluogo, resosi responsabile del reato di danneggiamento e di getto pericoloso di cose. L'uomo è stato sorpreso mentre esplodeva dei colpi di carabina a piombini nel giardino della sua abitazione in direzione di un bersaglio auto-costruito, danneggiando nella circostanza i muri di una vicina abitazione. Complessivamente, solo nell'ultimo week end, sono state controllate oltre 100 persone alle quali sono state ritirate le previste autocertificazioni che legittimavano i loro spostamenti, nonché 70 autoveicoli ed oltre 50 esercizi commerciali che stavano rispettando le disposizioni previste dai protocolli sottoscritti per il contrasto alla diffusione del coronavirus. I controlli della Polizia di Stato, proseguiranno anche nelle prossime settimane ed in particolare durante le festività pasquali al fine di verificare il rispetto delle misure anti covid-19 previste per le zone rosse.