Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rieti, vendita farmacie comunali dell'Asm. Il Consiglio dà il via libera. L'opposizione: ricorso al Tar

  • a
  • a
  • a

Il Consiglio comunale di Rieti ha approvato a maggioranza le risultanze della procedura di evidenza pubblica finalizzata alla cessione del ramo d’azienda costituito dalle farmacie Asm 1, Asm 2 e Asm 4. “Si conclude così una lunga, meditata e partecipata procedura iniziata con le votazioni di alcuni mesi fa in consiglio comunale – dichiara il sindaco di Rieti, Antonio Cicchetti – La strumentale e ripetitiva fino all’ossessione, attività di contrasto messa in atto dalla minoranza non ha prodotto alcun effetto sulla maggioranza che si è dimostrata, ancora una volta, compatta e consapevole dei propri doveri nei confronti della città. Questo provvedimento si aggiunge alle altre realizzazioni che questa maggioranza sta portando a compimento. Non sfuggirà a nessuno, infatti, la contemporaneità con la consegna dei lavori per la metanizzazione della Piana Reatina. Siamo all’inizio di una stagione di significative consegne alla città nonostante il Covid, l’alluvione e i guai finanziari che pur stiamo risanando. E’ il caso di dire: per aspera ad astra”. Di tenore completamento opposto l’opposizione. Duro il commento del segretario provinciale di Centro democratico Alessio Angelucci. “Profondo sconforto per la vendita delle farmacie Asm di Rieti approvate dal consiglio comunale, che oltre a togliere ai reatini un importante presidio sanitario in un momento così complesso, mette anche a rischio il lavoro di molti dipendenti. Nella discussione di oggi (ieri ndr) inoltre sono stato volgarmente attaccato con parole irripetibili dal consigliere Gregori della Lega, parole verso le quali nè il vice presidente del Consiglio Angela De Marco, nè il presidente Sanesi hanno preso le distanze. Ai consiglieri inoltre, è stata negata la possibilità di ascoltare il parere del Revisione dei Conti, sottolineando ancora una volta il carattere autoritario di questa maggioranza. Ora ricorso al Tar”.

 

Il Consiglio comunale si era aperto con il sentito ricordo da parte del sindaco Antonio Cicchetti per il reatino d’adozione e senatore Franco Marini e per l’ex amministratrice comunale e assessore regionale Gabriella Sentinelli, recentemente scomparsi. Dopo un minuto di silenzio per commemorare i cittadini che hanno perso la vita a causa della pandemia di Covid-19, la seduta inizia i lavori prima con la ratifica di una sostituzione nella prima commissione e poi con la presentazione da parte del consigliere delegato Roberto Donati del nuovo regolamento per l’affidamento e la gestione degli impianti sportivi; un lavoro che ha ricevuto l’apprezzamento dei consiglieri di maggioranza, ma anche di alcuni di opposizione. Durante gli interventi è stata sottolineata l’importanza dello sport per la città e per i cittadini, in primis i più giovani, tanto da spingere la consigliera Pd Emiliana Avetti a chiedere perché una funzione economica e sociale così importante non sia rappresentata in giunta da un assessore, ma solo da un consigliere con delega. La votazione vede tutti i presenti favorevoli tranne il consigliere Giosuè Calabrese. 

 


Ringrazio tutto il settore impianti sportivi del Comune di Rieti e Gianluca Formichetti per la preziosa collaborazione nella stesura del Regolamento che, lo ricordo, era atteso da tempo dalla Città e da tutti coloro che operano nell’ambito sportivo” – ha commentato il consigliere comunale delegato allo sport, Roberto Donati.