Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rubinetti a secco da tre giorni: l'ira del sindaco Alessandri contro Acea

default_image

Matteo Torrioli
  • a
  • a
  • a

Da almeno tre giorni tutta la città eretina, con le situazioni più problematiche registrate allo Scalo e in zona San Martino, è in difficoltà per l'approvvigionamento idrico. Rubinetti a secco, già dalle prime ore del mattino, specialmente nella parte bassa della città. Nella giornata di ieri il sindaco Mauro Alessandri ha pubblicato un post su Facebook criticando aspramente Acea, sottolineando però come il problema principale sia legato alla siccità degli ultimi mesi. “Ho contattato l'ingegner Saccani, presidente di Acea Ato2, per chiedere conto della carenza idrica che da due giorni sta interessando alcuni quartieri della nostra città, in orari sensibili - ha scritto il primo cittadino -. Di certo comunque ci attende un'estate problematica. Tutti paghiamo la bolletta dell'acqua per poter garantire le infrastrutture che la fanno arrivare nei nostri impianti e uscire dai nostri rubinetti ma, realisticamente, se l'acqua scarseggia alla fonte nessuna regolarità nei pagamenti può risolvere il problema. Pretendiamo però informazione e organizzazione: tutto questo, per l'ennesima volta, è mancato”. Alessandri non ha abbassato i toni neanche nel rispondere ai cittadini: “Se riguarda solo l'acqua la soluzione sta nel preavviso di un'interruzione preventivabile, per il resto c'è il numero verde, che non funziona benissimo, anzi, spesso disinforma”.