Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Salaria, rotatoria di Passo Corese. Il 9 aprile l'inaugurazione

Paolo Giomi
  • a
  • a
  • a

Nel corso del sopralluogo i vertici di Anas e Ferrovie dello Stato hanno ribadito la “time line” dei lavori per la realizzazione della nuova rotatoria sulla Salaria all’altezza dello svincolo per Passo Corese, con la chiusura del cantiere fissato al prossimo 9 aprile. Una data che segnerà così il definitivo superamento dell’incrocio semaforico che non pochi problemi ha creato alla viabilità da e verso la Capitale.

 


“Sulla rotatoria, finanziata internamente con fondi della Regione Lazio tra cui quelli che ho reperito personalmente nella precedente legislatura quando ero assessore, c’è stato un piccolo ritardo a causa del maltempo che nelle scorse settimane ha provocato l’esondazione del torrente Corese e il conseguente allagamento del cantiere – ha commentato il consigliere regionale, Fabio Refrigeri - ma resta indiscutibilmente la soddisfazione per un segnale tangibile e concreto della rinnovata attenzione da parte delle due grandi aziende statali nei confronti del nostro territorio. Dopo questa rotatoria – prosegue Refrigeri - ne sarà realizzata un’altra all’altezza di Borgo Santa Maria (Comune di Montelibretti) e quindi si procederà alla realizzazione di una terza corsia riservata ai mezzi pesanti nel tratto tra il chilometro 47.5 e 49.1, dove sarà ulteriormente messo in sicurezza il versante della montagna. Tutti interventi che si inseriscono nel progetto più ampio e troppo lungamente inseguito di una messa in sicurezza della strada che collega Rieti a Roma con le quattro corsie”.

 

E infatti il piano delle nuove opere in fase di realizzazione o in fase di cantierizzazione sul versante reatino della statale 4 vedono un investimento complessivo, solo per le nuove opere, di quasi 220 milioni di euro, che verranno spesi per realizzare, tra gli altri, l’allargamento della sede stradale da due a quattro corsie nel tratto tra Ponte Buita e la galleria Colle Giardino, all’ingresso del capoluogo, il potenziamento degli svincoli di Rieti e l’adeguamento del tratto tra il bivio di Micigliano e la galleria Gole del Velino, quest’ultimo in fase di completamento. 
Nel solo tratto compreso tra Fara Sabina e Montelibretti l’investimento è di quasi 6 milioni: di questi 3,2 per i lavori alla rotatoria di Passo Corese, e i restanti per l’avvio del cantiere presso il bivio di Borgo Santa Maria, dove verrà sistemato l’incrocio a raso con un intervento che migliorerà anche la viabilità interna dei centri abitati di prossimità.