Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rieti, minacce alla Uil. Croce nera nella bacheca del sindacato all'Asm

Esplora:

  • a
  • a
  • a

Rieti, minacce alla Uil. Croce nera nella bacheca del sindacato all'Asm“Una croce sulla bacheca della Uil trasporti nella sede dell’Asm. Un gesto inqualificabile, partorito probabilmente da chi vorrebbe impedirci di fare sindacato e tutelare lavoratori e lavoratrici”. Lo denuncia in una nota Pierluigi Giacomelli, responsabile della Uil trasporti di Rieti e della Sabina romana.

 

“La croce disegnata con pennarello nero - fa sapere il sindacato -  viene cronologicamente dopo una serie di ripetuti attacchi personali avvenuti tramite social ai nostri rappresentati reatini”. Insomma un clima pesante quello descritto dai sindacalisti. Contrasti che stanno avvelenando l'atmosfera con comportamenti che, evidentemente, stanno andando oltre.

“Stiamo assistendo a una pericolosa escalation di episodi che sono incompatibili con la convivenza civile e con il lavoro sindacale - dice Alberto Paolucci, Segretario generale della Uil di Rieti e della Sabina Romana - La croce sulla bacheca nei corridoi della municipalizzata è un fatto gravissimo. E lo è ancor di più se si considera che è avvenuto all’interno di un’azienda pubblica, partecipata dal Comune di Rieti”.

 

“Non sarà certo questo gesto vile e codardo, che rispecchia molto probabilmente il carattere dell’autore, a rallentare la nostra azione in difesa dei diritti dei lavoratori e delle lavoratrici - concludono Paolucci e Giacomelli - Ma è chiaro che ai vertici di Asm chiediamo di fare chiarezza su quanto accaduto nella sua sede, che ovviamente la Uil denuncerà alle autorità competenti”.

I sindacalisti avvertono dunque che il confronto si sta facendo difficile all'interno dell'azienda. La Uil nei mesi scorsi era stata sempre in prima linea in diverse battaglie sindacali che hanno visto la Uil Trasporti in prima linea in una serie di duri confronti con l'azienda anche in tema di sicurezza sul lavoro. La croce sulla bacheca è stata scoperta nel fine settimana. Un fatto che ha colpito molto i sindacalisti.