Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rieti, pericolo allagamenti. Mezzo milione per il sottopasso di via Velinia

  • a
  • a
  • a

L’opera è stata aggiudicata, ma la consegna dei lavori avverrà tra qualche settimana, quando il bel tempo consentirà finalmente di dare il via al progetto di sicurezza idraulica nell’area delle Comunali, presentato nel 2019. “Gli interventi partiranno nei prossimi mesi – conferma il direttore del Consorzio della bonifica reatina, Vincenzo Gregori – con la realizzazione di un impianto di pompaggio all’altezza della Valle Santa; contiamo in questo modo di arginare le problematiche, più o meno ricorrenti, che si verificano a causa del maltempo”. 
Un progetto da oltre mezzo milione di euro, all’interno del quale il Consorzio ha inserito, a costo zero, l’opera che dovrebbe, finalmente, porre fine agli allagamenti del sottopasso di via Velinia, che da decenni, con le piogge più abbondanti, si trasforma in una trappola insidiosa per auto e automobilisti. 

 


“L’impresa vincitrice del bando di gara – aggiunge Gregori – interverrà nel sottopasso tagliando l’asfalto e realizzando al di sotto serbatoi con griglia e un impianto di pompaggio”. Tutto questo servirà a velocizzare l’azione di drenaggio dell’acqua di pioggia, fino ad oggi meno veloce rispetto all’acqua proveniente dall’innalzamento del fiume Velino. In attesa che tutto ciò diventi realtà, il Consorzio della bonifica è comunque intervenuto – riducendo e di molto i fenomeni di allagamento nell’area – realizzando micro interventi tecnici, by pass ad esempio, che hanno migliorato la situazione. Unico punto interrogativo del cronoprogramma delle opere in questione sono i cantieri di Anas, di cui al momento non è possibile stimare i tempi, per la realizzazione di tre svincoli di raccordo al tracciato della superstrada locale a ridosso di Villa Stoli, Porta Romana e, appunto, la Giorlandina su cui insiste il sottopasso (Anas ha inoltre assunto l’impegno con il Comune di Rieti di realizzare, all’interno dello stesso “pacchetto” di lavori, una rotatoria nell’area di intersezione tra la Salaria per Roma e via Sacchetti Sassetti). 

 

“L’approvazione dei progetti definitivi di tali opere e la stipula delle due convenzioni ad opera dell’amministrazione comunale con Anas Spa e Rete Ferroviaria Spa consentiranno di espletare la gara di appalto in esito alla quale nel corso del 2021 saranno finalmente avviati i tanto attesi lavori di allestimento dei nuovi svincoli stradali”, dicevano dal Comune a metà dicembre scorso, lavori che potrebbero però interferire con quelli del Consorzio. 
“Siamo in attesa di conoscere le determinazioni di Anas in ordine agli interventi che andrà ad eseguire – sottolinea Gregori – Dobbiamo cioè sapere se opererà solo per realizzare la rotatoria o se, invece, interverrà anche sul ponte: in questa seconda ipotesi, il nostro intervento idraulico nel sottopasso di via Velinia andrà necessariamente posticipato”.