Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Uccise con una coltellata il vicino di casa: condannato a 13 anni

Esplora:

Ilaria Faraone
  • a
  • a
  • a

Dodici anni e 8 mesi di reclusione con applicazione dell'articolo 89 del codice penale, che riguarda il vizio parziale di mente, con esclusione delle aggravanti della premeditazione e dei futili motivi. E' la condanna per omicidio volontario inflitta dal gup Francesca Ciranna ad Alberto Cerasa, il 71enne accusato dell'omicidio della vicina di casa, Margherita Girolami, avvenuto nel giugno 2016 a Castelnuovo Farfa. Il pensionato è accusato di aver sferrato un fendente alla donna con un coltello di 35 cm, provocandole un'emorragia che la portò alla morte. In aula, ieri, l'avvocato Luca Conti, difensore di Cerasa; i due legali di parte civile, Alberto Parroccini - avvocato di Daniela Girolami, figlia della vittima - e Lucia Pace per Adriana Girolami, sorella della vittima. Nella precedente udienza erano state richieste consulenze medico-legali di due periti.  IL SERVIZIO COMPLETO SULL'EDIZIONE CARTACEA DEL CORRIERE DI RIETI IN EDICOLA OGGI 11 MAGGIO