Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rieti Covid, il bollettino del 19 febbraio. Morta novantenne, 14 nuovi casi e 46 guariti

  • a
  • a
  • a

Emergenza coronavirus, il bollettino della Asl di Rieti del 19 febbraio: un decesso, 14 nuovi caso e 46 guariti. A perdere la vita una novantenne che era ricoverata nel reparto Cobid dell'ospedale San Camillo de' Lellis. I nuovi casi sono stati registrati: Rieti (8), Cittaducale (1), Forano (1), Pescorocchiano (2), Poggio Bustone (2),  

Si registrano 46 nuovi guariti: (17) Rieti – (1) Belmonte in Sabina – (2) Borgorose – (5) Cantalice – (1) Castel S. Angelo – (1) Collevecchio – (1) Contigliano – (5) Fara in sabina – (1) Forano – (2) Magliano Sabina – (3) Pescorocchiano – (1) Petrella Salto – (1) Poggio Catino – (1) Rivodutri – (1) Rocca Sinibalda - (1) Scandriglia – (1) Tarano – (1) Vacone.  

Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 228 tamponi. Dall'inizio dell'epidemia dunque il totale è di 52.436 test effettuati. Totale positivi in provincia di Rieti: 594. 

Intanto prosegue la campagna di vaccinazione:  Alle ore 11 di questa mattina le prenotazioni hanno superato le 10 mila unità, raggiungendo quota 10.390. Sono invece 8.726 le dosi di vaccino somministrate.   Sugli over 80 anni la vaccinazione anti covid19 procede con l’esecuzione di vaccini Pfizer: le sedi vaccinali sono il Centro all’ex Bosi, in via Salaria per l’Aquila, aperto dal martedì alla domenica dalle 8 alle 20 e i Centri vaccinali presenti presso la Casa della Salute di Magliano Sabina e la sede del Distretto Salario Mirtense, aperti ogni lunedì a partire dalle ore 11:00 circa.  

Sugli under 55 la vaccinazione anti covid19 procede con l’esecuzione dei vaccini AstraZeneca: la sede vaccinale è il centro di vaccinazioni del Distretto 1 in via delle Ortensie (secondo piano tutti i giorni a partire dalle 12 circa).    Le due tipologie di vaccino sono rivolte a target di popolazione diversi. La prima tipologia di vaccino (Pfizer) è rivolto ad un target di popolazione fragile, mentre la seconda tipologia di vaccino (AstraZeneca) è rivolta ad un target di popolazione sana, senza patologie, la cui ‘chiamata’ avviene per categorie o fasce d’età. 

 

La Asl di Rieti comunica inoltre l’avvio, a breve, dopo la necessaria autorizzazione regionale, della vaccinazione per gli under 65, sempre con vaccini AstraZeneca e dopo aver completato la vaccinazione anti covid19 dedicata agli over 80 anni, la vaccinazione dedicata ad un target di popolazione vulnerabile, con fragilità, così come prevede il Piano vaccinale regionale che l’Azienda segue per garantire un trattamento omogeneo su tutto il territorio di riferimento. La vaccinazione dedicata alla popolazione vulnerabile, con fragilità, della provincia di Rieti, avverrà, salvo diversa indicazione della Regione, su chiamata diretta da parte della Asl di Rieti.