Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rieti, multe non pagate. Nelle casse del Comune mancano 2 milioni

Monica Puliti
  • a
  • a
  • a

Tre milioni 115 mila 430 euro. A tanto ammonta il valore delle multe elevate dalla polizia locale nel 2020 e notificate ai reatini fino al 25 gennaio scorso. La violazione più ricorrente al codice della strada riguarda la sosta vietata, mentre si sono assottigliate, e di molto, le contravvenzioni nelle aree di parcheggio contrassegnate dalle strisce blu e dentro la zona a traffico limitato. A quella cifra fa da contraltare il milione 232 mila 709 euro di incassato, vale a dire ciò che è finito effettivamente nelle casse del Comune. Quindi all’appello mancherebbero quasi due milioni.

Se si vanno ad analizzare poi, specificamente, i periodi dell’anno che si è da poco concluso, si scopre – cosa ampiamente prevedibile – che l’arco temporale dal primo gennaio al 17 marzo scorso è stato quello che ha fatto registrare il maggior numero di multe elevate, per un valore pari a 838 mila 680 euro (incassato 174 mila 213); importi scesi sensibilmente tra il 17 marzo e il 30 giugno (periodo contrassegnato in larga parte dal lockdown) quando il valore delle multe è stato pari a 553 mila 369 euro e l’incassato 158 mila 351; dal primo luglio al 28 settembre i valori sono stati, rispettivamente, 821 mila 627 euro e 366 mila 702 euro, mentre dal 29 settembre al 31 dicembre 809 mila 960 euro e 207 mila 256. 

La differenza di saldo tra quanto riscontrato al 25 gennaio 2021 e le suddette cifre legate ai quattro trimestri del 2020 è da imputare al fatto che i dati delle entrate vengono aggiornati quotidianamente dal comando della polizia locale in funzione dei pagamenti da parte degli automobilisti multati. Ciò che salta immediatamente all’occhio scorrendo i numeri è che gli incassi ammontano a un terzo delle multe elevate con una perdita tendenziale per le casse del Comune di 2 milioni, solo considerando l’anno scorso. Nonostante le notifiche giungano puntualmente a casa, evidentemente i reatini, specie in tempi di ristrettezze economiche dovute al Covid, preferiscono pagare le bollette di luce e gas prima di mettere mano al portafoglio per saldare i conti con il Comune per aver parcheggiato l’auto in sosta vietata. Tornando alle notifiche dei verbali, a fine ottobre di ogni anno si eseguono quelle delle multe elevate dal primo gennaio al 31 ottobre mentre a fine febbraio dell’anno successivo quelle delle contravvenzioni fatte a novembre e dicembre precedenti, motivo per cui solo allora, il 28 febbraio 2021, si avrà contezza precisa degli importi legati alle multe elevate e il valore incassato l’anno scorso. Intanto il Comune di Rieti è pronto a riscuotere il dovuto.