Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rieti, Piana sott'acqua. Allagamenti anche a Casette e nella zona di Cittaducale

Paola Corradini
  • a
  • a
  • a

Forse anche questa volta l’abbiamo sfangata anche se sembra arriveranno temperature polari e la neve”. A parlare il sindaco Antonio Cicchetti in merito alla nuova ondata di maltempo che nei giorni scorsi ha colpito il Reatino provocando nuovi allagamenti soprattutto nelle zone della Piana di via Sette Camini e via Capannelle. Nella giornata di ieri, 11 febbraio, l’acqua ha invaso anche i campi intorno a Casette minacciando le abitazioni e le campagne di Cittaducale ed in particolare la piana di San Vettorino. 

Al momento 5 persone sono ancora in albergo mentre delle 12 evacuate altre 7 hanno trovato altre sistemazione. Continuano anche le evacuazioni di bestiame nella piana reatina. Le stalle sono sempre allagate con il passare delle ore e gli animali vanno messi al sicuro. Nei pressi del Centro Appenninico la situazione più difficile. I danni per allevatori, agricoltori e abitazioni sono già tantissimi e si aggiungono a quelli causati una quindicina di giorni fa dalla prima onda di piena. Il Centro Operativo Comunale del Comune di Rieti continua a coordinare l’attività delle 10 squadre di Protezione Civile che operano sul territorio in supporto alle squadre reatine che si stanno alternando sul territorio, impegnate principalmente in operazioni di verifica delle abitazioni e monitoraggio sulle aree più interessate dagli allagamenti. Questa mattina è in programma una nuova riunione del Centro Coordinamento Soccorsi in Prefettura per tirare le somme sulla situazione generale dell'evento di piena che, nonostante il rientro dell’allerta meteo, rimane critica soprattutto per i danni subito da coltivatori, allevatori e abitazioni.

Tenuto conto delle condizioni meteorologiche, che non prevedono precipitazioni piovose, si è deciso di mantenere la riduzione degli scarichi dalla diga del Turano i cui effetti saranno visibili a valle, in maniera graduale già nel corso della giornata odierna. Ciò al fine di alleggerire i livelli delle aste fluviali e delle aree allagate, con particolare riguardo al nodo di Terria nella Piana reatina. Proseguirà l'attività di monitoraggio dei punti critici, dei quali è stata fatta una puntuale mappatura e georeferenziazione. Le squadre di volontari attualmente operative sono state ritenute sufficienti per effettuare una vigilanza mirata ed interventi tempestivi ed efficaci in caso di necessità. Intanto il capogruppo del Pd in Consiglio comunale di Rieti, Alessandro Mezzetti ha fatto visita al Coc della Protezione Civile del Comune per mostrare vicinanza al personale impegnato in questi giorni difficili: “L'ho ritenuto un gesto necessario in un momento di grande difficoltà dove è necessario lavorare tutti con il medesimo obiettivo evitando inutili polemiche e cercando di dare un contributo positivo a chi giorno e notte sta sul campo con grande sacrificio" ha detto Mezzetti alludendo al post del collega di opposizione Alessio Angelucci.